Oracle perde la maxi-causa contro Google

Diciamo che il primo round l’ha vinto Google…

Alla fine di una vicenda giudiziaria che era iniziata nel 2010, la corte federale di San Francisco ha stabilito che Google non ha violato il copyright di Java, detenuto da Oracle, sul sistema operativo per device mobili Android. Con questa decisione a proprio favore, il colosso di Mountain View non dovrà più pagare la ingente richiesta danni (9 miliardi di dollari) alla società fondata da Larry Ellison. Oracle avrebbe comunque, secondo alcune fonti di agenzia, deciso di ricorrere in appello.

Sorgente: Oracle perde la maxi-causa contro Google per Java – Il Sole 24 ORE

facebook app UX, bad for left-handed people

L’app (android nella fattispecie) di facebook, oltre a essere aggiornata mediamente 2 volte al giorno, quasi tutti i giorni (chissà perché …),
oltre alla navigazione che ritengo pessima e a una funzionalità di ricerca più volte rimaneggiata,
ha un altro difetto di UX sottile ma non troppo: se sei mancino negli elenchi come questo
wp-1464367105053.jpg sei fregato, dato che col dito vai a coprire l’intera riga e non vedi l’elemento che stai andando a confermare o rimuovere.

Neanche le app degli altri social più blasonati tengono molto in considerazione i mancini e men che meno danno la possibilità di invertire il posizionamento dei bottoni in base alla mano usata più di frequente, però questa app in particolare, non distribuisce gli elementi in modo che sia agevole anche arrivare trasversalmente dal pollice a 45° dal basso (un assetto molto comune in twitter e instagram), e ti ritrovi in un attimo a accorgerti che stai coprendo col dito utilizzato lo schermo.

 

GG Sound Fest: Bimbi, Ramones e una giornata di festa!

GG1

CHE FESTA!
Ma ci pensi, una giornata all’aria aperta a Milano, dove i protagonisti sono i bambini con le loro famiglie, il gioco, la musica?
Se poi ci aggiungi la celebrazione dei Ramones allora diventa una giornata epica!

Ecco, smetti di immaginare, una giornata così esiste: è la GG Sound Fest, che approda al Circolo Magnolia di Milano, dopo le prime tre edizioni piemontesi.
 

MUSICA
Musica da ballare di tutti i tipi da un palco dj set, e un altro palco di concerti live che spaziano dalle ballate irlandesi al jazz moderno passando dalla taranta e dalle melodie per bambini.

BIMBI!
Pensando ai più piccoli: i corsi musica di Musindò per i bimbi 0-3, e poi maghi, clown, giocolieri e altri spazi di gioco, lettura e arte, in tutta tranquillità.
E naturalmente è tutto attrezzato per non lasciare mai in difficoltà i genitori: angolo allattamento, passeggino-parking, fasciatoio e tutto quello che serve per le esigenze dei piccolissimi.

RAMONES
Ai Ramones è  dedicata la mostra “Ramones Sniffing poster exhibition”:una raccolta di prime pagine dei giornali dagli anni Settanta a oggi curata da Ramones Sniffing Poster e Ramones World.
Il motto stesso della festa si rifà al “Gabba Gabba Hey” della canzone Pinhead, frase storpiata da Freaks e divenuta essa stessa motto dei Ramones.

 

QUANDO
Domenica 22 maggio 2016 dalle 10:30 alle 18.

DOVE
Il luogo è lo storico Circolo Arci Magnolia, a Segrate alle porte di Milano (zona Idroscalo).

 

QUANTO COSTA
Il costo è di 7 € a persona, ma si riduce a 5 € per gli abbonati GG e per gli iscritti alla newsletter di www.giovanigenitori.it e è gratuito fino a 3 anni (o con l’acquisto dell’abbonamento).
Tutti gli eventi e i laboratori all’interno della festa sono ad accesso libero e gratuito. Non è necessaria la prenotazione.

INFO e CONTATTI
Circolo Magnolia
Via Circonvallazione Idroscalo, 41 – Segrate (MI)
Per informazioni: redazione@giovanigenitori.it
Clicca qui per l’evento su Facebook

SOCIAL
FACEBOOK: https://www.facebook.com/giovanigenitori/
TWITTER: https://twitter.com/giovanigenitori

CHI ORGANIZZA
Dietro a questo evento c’è Giovani Genitori, iniziativa editoriale torinese “dedicata alle famiglie eco e slow” 🙂

Ma dopo iPhone cosa può vendere Apple?

From “Apple revenue falls for first time since 2003”:

The iPhone – the most successful technology product in history – is now officially in decline. The company had warned as much three months ago, but to see the numbers for real will give investors cause for concern.
Some have been calling recent events a sign that we’re coming to the end of a golden age for hardware makers. The smartphone boom is past its extraordinary peak.
Apple, perhaps more than any other company, needs the next blockbuster category to come along. The Apple Watch is bringing in an estimated $1bn each quarter, but that’s not enough. It needs another smash like the iPhone. But there’s no sign of one coming any time soon.

Tagliatelle verdi

Aggiungere spinaci lessati e tritati alla consueta pasta all’uovo della domenica mattina apre a un pranzo più interessante…

image

image

image

Marketing a orologeria

mi è arrivato un sondaggio da chi cura il “marketing” de L’Acquario di Genova dopo oltre un anno dalla visita per chiedermi un parere…

Sondaggio acquario di Genova

Un vero e proprio marketing a orologeria,no?