Archivi tag: rai

May 11, 2011 — RT News line

Italian broadcaster fined for featuring Berlusconi

­The Italian Communications Authority, Agcom, fined the news department of the state national channel Rai 100,000 euros for mentioning Prime Minister Silvio Berlusconi too frequently and for ignoring the opposition. The decision was taken after a weeks-long analysis of the channel’s broadcasts on the approaching regional elections, which will take place the Apennines region on May 15 and 16. Berlusconi tops the Milan list of his People of Freedom party. Agcom also demanded other channels limit the frequency of references to Berlusconi, and fairly split the time among the representatives of the ruling party and the coalition.

via May 11, 2011 — RT News line.

Che sarebbe a dire, noi – specificando… quei cittadini che pagano il canone – paghiamo una multa che un organo dello stato commina a un’impresa di stato che viola un regolamento nazionale per adulare il capo del governo a cui piace fare campagna elettorale permanente di se’ stesso.

avvitamento.

[permalink]postato su freelabs[/permalink]

m'illumino di meno 2010

FireShot capture #062 - 'M’illumino di meno » M’ILLUMINO DI MENO 2010' - milluminodimeno_blog_rai_it_2008_12_18_millumino-di-meno-2009

BOIENDE su Mediaset pigliatutto

BOI.ENDE.

Piersilvio dice a repubblica.it:

“Sono convinto che presto arriverà il momento in cui nessuno perderà più tempo a domandarsi chi produce questo o quello: ci sarà una tale richiesta di programmi per riempire tutti i nuovi mezzi che, finalmente, si parlerà della capacità di creare prodotti di qualità”.

BOIENDE non può che unirsi alla serenità di Piersilvio che, con la stessa fermezza e convinzione del padre, ci dice che ormai non c’è più per nessuno: che sia RAI o Mediaset, le porcherie preconfezionate vengono tutte da casa sua.
Con altrettanta serenità e fermezza, chiediamo che la RAI, azienda di pubblico servizio, abbandoni tutte le trasmissioni di casa Endemol.