Archivi tag: ubuntu

[Ubuntu Firefox] "Your browser does not support OpenSearch search plugins"

If you use ubuntu-repo firefox, maybe you’ll get this error

Your browser does not support OpenSearch search plugins

 
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
I found, amongst many curious posts, that such behaviour is caused by Unity Desktop Integration (have a look in Firefox extensions)…

Unity Desktop Integration
 
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 So, it’s easy, just disable it and restart Firefox

UDI-disabled

 
 
 
 then try to add a plugin, from Mycroft site for instance

addOk


 
 
 
 
 
 
 And it works!

Ripristinare il vostro bootloader (grub2)

Sei nelle canne perché qualche applicazione tossica (tipicamente su windows) ti ha corrotto il bootloader?

Avvia una livecd di ubuntu (dalla karmic in poi), e segui queste istruzioni:

Trova la partizione linux su cui ho la mia /boot

 $ sudo fdisk -l

da qui recuperi il device interessato (nel mio caso /dev/sdb1)
e lo monti:

 $ sudo mount /dev/sdb1 /mnt

A questo punto reinstalli grub, indicando la directory montata e il device tipicamente dove si trova il master boot record:

 $ sudo grub-install --root-directory=/mnt/ /dev/sda

Basta riavviare e ritroverete il vostro grub.

Grazie ad Andrea e a questo post.

unity

Schermata
Provando Unity, sia a casa che in ufficio,
ho spesso la sensazione di “smarrimento”.

Per il minore response-feedback (percezione di ~) tra applicazioni e sistema operativo

Per alcune informazioni che sfuggono all’evidenza rispetto a prima
(task aperti, spostamento di finestre da un desktop all’altro, …)

I concetti generali, che solo lontanamente possono ricordare il Mac,
sono abbastanza puliti e azzeccati, ma la usability lascia ancora un po’
l’amaro in bocca.
L’idea di poter sfruttare al meglio la visibilità dei moderni display 16:9
è ben rappresentata, ma la customizzazione degli elementi
caratterizzanti di unity dov’è?

Ho provato il livecd di Gnome3 e mi ha ingolosito molto di più
non vedo l’ora di poterlo installare dai repository Ubuntu

ubuntu one, no dietro a un proxy…

Alla domanda “ubuntu one funziona dietro a un proxy la risposta ufficiale è inequivocabile:

Schermata-1

No. We area adding proxy support for some Ubuntu One features versions of Ubuntu but users behind proxy servers will currently have issues connecting to a variety of Ubuntu One services including files and contacts sync.

Ubuntu 11.10 e GNOME3…

Ubuntu 11.10, la prossima release, includerà nei propri repository una pacchettizzazione di GNOME 3.0 perfettamente funzionante.

Già da adesso i primi pacchetti di GNOME 3 e di GNOME Shell stanno approdando nei repository principali della distribuzione: molto presto saranno disponibili per un’installazione “stabile”, e non solo. Gli sviluppatori di Ubuntu hanno infatti promesso che gli AppIndicator non saranno invasivi nel caso d’uso del desktop GNOME; al contrario di quanto accadeva con le release fino alla 10.10, in cui comunque gli indicatori venivano caricati a prescindere.

Con la nuova fornitura di GNOME sarà incluso un piccolo controllo, infatti, che abiliterà il supporto a AppIndicator solo in presenza di Unity, di cui abbiamo scritto nei giorni scorsi;

via Ubuntu 11.10 permetterà di installare GNOME3 | oneOpenSource.

Ubuntu Bag

davvero pregevole

image

image

Continua la lettura di Ubuntu Bag

Firefox 4 su Ubuntu 10.10 Maverick

Per installare Firefox 4 su Ubuntu, senza aspettare la prossima release, è sufficiente puntare ai repository PPA;
per fare ciò, in giro per il web, è diffuso il suggerimento di utilizzare il comodo comando:

sudo add-apt-repository ppa:mozillateam/firefox-stable
sudo apt-get update && sudo apt-get upgrade

screenshot10

ma magari siete in condizioni particolari (p.e. proxy/firewall) e non riuscite,
e avete bisogno dei passi singoli

ovviamente prima di tutto accertatevi di avere le variabili d’ambiente per il proxy adeguatamente settate #1 #2

per installare la chiave gpg del repository PPA (da fare col proprio utente):

 gpg --keyserver hkp://keyserver.ubuntu.com:80 --recv-keys 0A5174AF

poi bisogna editare (passando per sudo) il file /etc/apt/sources.list aggiungendo le righe:

deb http://ppa.launchpad.net/mozillateam/firefox-stable/ubuntu maverick main
deb-src http://ppa.launchpad.net/mozillateam/firefox-stable/ubuntu maverick main

poi basta aggiornare alla solita maniera e il gioco è fatto:

sudo apt-get update && sudo apt-get upgrade

screenshot11

screenshot12

camminando

… pensavo, fa bene, arrivare in ufficio dopo essersi confrontato con qualcuno che capisce perfettamente i tuoi rant lavorativi

pensavo,  per comunicare le variazioni di coordinate di un rid-ritel ci voglia ancora un foglio di carta da spedire, mi sembra anacronistico

pensavo, i check-in di foursquare fatti da un client che legga la posizione/geolocalizzazione, dovrebbero avere maggiore valenza rispetto ai check-in nudi e crudi (magari è già così e io lo ignoro)

pensavo, in questi giorni stiamo aggiornando, sia in ufficio che a casa, le varie ubuntu che abbiamo tra colleghi, ed è un po’ un bagnetto di sangue… magari non è un campione molto rappresentativo, ma su cinque upgrade solo uno è filato tutto liscio

pensavo,  qualcuno ai piani alti deve voler molto male a genova, visto che permette sempre che vi succedano dei grandi casini, casini che ieri hanno interessato uno di quei campi che assurdamente sono ancora neutri rispetto alle leggi dello stato e dove la violenza viene tollerata in nome di un presunto diritto “sportivo”

pensavo, che mi piace camminare e pensare, e che i dubbi sull’eterno dilemma tra l’essere miti e l’essere duri non sta in piedi, si può essere decisi senza avere il pugno di cemento armato, imho


No input supported

[in ufficio] son riuscito, dopo svariati tentativi, ad aggirare il fastidioso “No Input Supported” sul monitor Acer (senza i driver proprietari della scheda video nvidia)

installando dal cd della Alternate, avendo cura di impostare al boot il parametro:

vga=168

 
 
 
dopo aver installato, nelle opzioni del grub, ho aggiunto

... nomodeset

 
 
 
e l’installer (ncurses)  finalmente è partito

arrivato al Cairo

L’installazione del famigerato Unity non ha dato quei risultati esaltanti… anche se la sessione unity netbook non è male (nonostante l’assenza delle icone sul desktop e di desktop multipli)

Invece cairo-dock ha buona resa e discreta configurabilità. E’ un giochino che poi penso mi stuferà, ma dà un look and feel quasi Mac.

Schermata Schermata-1 Schermata-2


mediacenter low cost

riciclando il mio vecchio pc, l’ho attaccato al televisore del soggiorno

certo, devo ancora capire quale sia la soluzione migliore per l’audio (cavettone lungo nell’ingresso rc-a della tv oppure allo stereo adiacente?)

Ubuntu 40 pollici

ma la ubuntu su un quaranta pollici la prima volta fa un certo effetto 🙂

ubuntu ::: eeepc

nei ritagli di tempo, son riuscito finalmente a ripulire il caro eeepc da un s.o. di redmond e mettergli sopra una distribuzione gnu/linux…

diciamo che ho incontrato qualche intoppo, piu` di sfortuna che di inadeguatezza tecnologica degli strumenti via via provati

prima ho provato la ubuntu netbook remix, usando, per creare l’unita` usb di boot&setup, sia usb-creator (inclusa nella distribuzione netbook remix) che unetbootin

col primo ho fatto l’errore (una volta) di spuntare l’opzione che creava l’immagine riservando dello spazio per salvataggio documenti
dando poi l’errore, appena caricato il kernel, seguente:

Can not mount /dev/loop1 on /cow

23122009172

col secondo invece la netbook remix parte in modalita`  live, ma quando andavo a installarla, si piantava il partizionatore (partman):

allora ho provato, cosi` per valutare, 3 altre distro

ma solo con la EEEbuntu ho ottenuto il risultato voluto: un setup che funziona, riconosce tutto lo hardware correttamente, e soprattutto mi consegna una ubuntu installata in piena regola.

(edit) Ho seguito il consiglio di formattare il disco a ext2 e di non fare una partizione di swap dedicata, per diminuire le scritture e aumentare la vita del disco ssd.

Prima di aggiornare alla 9.10, ho fatto puntare la cache dei pacchetti deb alla sd da 8GB, scrivendo le seguente direttiva in /etc/apt/apt.conf:

Dir::Cache "/media/disk/cache/apt/";


related:

ubuntu 9.10

Avete già provato, vero, la nuova Ubuntu uscita da pochi giorni?


ubuntu-910

 
 
 
Correlati:

beep on shutdown/restart

trovato su un forum di ubuntu e in effetti sperimentato e funzionante

editare il file contenente i moduli del del kernel da mettere in “lista nera“:

$ sudo vi /etc/modprobe.d/blacklist

aggiungervi il modulo relativo al pc speaker:

blacklist pcspkr

chiudere e salvare, al successivo riavvio il modulo non verrà caricato e quindi basta coi fastidiosi beeeeeep

"No indicators"

circa un mese fa mi comparvero, per via di un’errata aggiunta di applet nel pannello di gnome, due aree indicatori, entrambe “irremovibili” (tasto destro: nessuna possibilità di toglierla)

a111eccc19ecb5a4c1a454e0cf4bb4d1471334ca

l’altra sera, paciugando con gconf-editor,
intorno alla chiave /apps/panel/default_setup/applets/indicator_applet, sono riuscito a farle sparire

il più è ricostruire quale delle spunte messe e tolte abbia portato al desiderato risultato ^-^

not so intrepid…

l’altra sera, in un eccesso ardimentoso…

$ sudo update-manager -d

schiaccio il bottone per passare alla Intrepid 8.10 (alpha)…

che si incarta sul configura di alcuni pacchetti, e fallisce miseramente il rollback generale, lasciando il grub che punta a un kernel inesistente, gli entry point ai filesystem corrotti, lo stato del packagedb decisamente stroiato e non recuperabile

risultato: il sistema è da reinstallare

(c’era scritto che era una alpha release. no damn.)

[ubuntu] nuovo team di quality assurance

ecco l’annuncio ufficiale della costituzione di un nuovo team di quality assurance guidato dalla comunità:

I'm pleased to announce that a community-driven Ubuntu QA team has
formally been created [0] and is rocking already! I'll keep this
short, but the basic team description/purpose is:

The Ubuntu QA team is focused on developing tools, policies, and
practices for ensuring Ubuntu's quality as a distribution as well as
providing general advice, oversight, and leadership of QA activities
within the Ubuntu project. [1]

We are broadly looking at enhancing the awareness and contribution to
QA around Ubuntu as well as helping people interested in serious QA
work find a common, collaborative, and open environment. I've put more
details on my blog announcement [2] and the team wiki page [1] so
please have a quick look over the details. We are looking to have a
very diverse team and welcome people to contribute/join.

-Jordan Mantha (on behalf of the Ubuntu QA team)

[0] https://launchpad.net/~ubuntu-qa
[1] https://wiki.ubuntu.com/QATeam/
[2] http://laserjock.wordpress.com/2008/07/14/the-new-and-improved-ubuntu-qa/

Ubuntu 8.04.1 LTS released

The Ubuntu team is proud to announce the release of Ubuntu 8.04.1 LTS, the
first maintenance update to Ubuntu's 8.04 LTS release.

In all, over 200 updates have been integrated, and updated installation
media has been provided so that fewer updates will need to be downloaded
after installation.  These include security updates and corrections for
other high-impact bugs, with a focus on maintaining stability and
compatibility with Ubuntu 8.04 LTS.

To Get Ubuntu 8.04.1 LTS
------------------------

To download Ubuntu 8.04.1 LTS, or obtain CDs, visit:

  http://www.ubuntu.com/getubuntu/download

Beginning with this maintenance release, users of Ubuntu 6.06 LTS will be
offered an automatic upgrade to 8.04 via Update Manager.  As always,
upgrades to the latest version of Ubuntu are entirely free of charge.  For
further information about upgrading, see

  http://www.ubuntu.com/getubuntu/upgrading

<…>