liberi cantieri di sbarrax
senso inverso
senso inverso

senso inverso

rincasato un po’ tardi stanotte, mi sveglio la mattina bramando una doccia restauratrice

16032007500.jpg 16032007501.jpg

invece l’acquedotto (o chi per esso) ha fatto il dolce scherzetto di colorare l’acqua di giallo
e francamente mi è passata la voglia di fare la doccia

poi arrivo in ufficio, e mi attende un’altra mazzata (ben peggiore)
questo ragazzo, fino a poco tempo fa’ mio collega, è morto
ricordo il suo saluto dal M.I.L. e quel collegamento linkedin, e i suoi sorrisi di ragazzo con dei sani progetti in testa

dentro scattano le riflessioni, i ragionamenti, i paragoni con la propria situazione attuale, il desiderio di fermare tutto
e cerco un senso, che non sia inverso a quello che volevo dare alla mia vita

Un commento

  1. Marco, questo post mi ha fatto venire immediatamente in mente un brano della bibbia, che alla fine è sempre il libro più importante che io conosca:

    “O Eterno fammi conoscere la mia fine e qual’è la misura dei miei giorni.
    Fà che io sappia quanto sono fragile….”
    [Salmo 39]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: