Alatriste

Alatriste (titolo italiano “Il Destino di un Guerriero”)

il film è ben fatto, e anche se fatto da spagnoli, non nasconde il lato più meschino, mercenario e puttanesco del carattere castigliano e di guerre fatte per avidità fini a loro stesse

dal punto di vista del ritmo cinematografico, è decisamente da inquadrare nella schiera dei cosiddetti polpettoni, ma tutto sommato è gradevolmente godibile, soprattutto l’interpretazione del credibile viggo mortensen

direi che gli strafalcioni storici, classici delle rivisitazioni fatte dagli americani, qui sono praticamente assenti (a meno che non abbia io dei vuoti tremendi)

rating: punto pienopunto pienopunto pieno