liberi cantieri di sbarrax
u qualunquismo
u qualunquismo

u qualunquismo

ho appena finito di rivedere su Iris il film “I due deputati“, così definito “dal morandini” (via trovacinema)

Ciccio e Franco, cognati, si detestano cordialmente. Quando Ciccio si presenta alle elezioni per la DC, Franco lo imita entrando nella lista del PCI. Eletti entrambi, in Parlamento continuano a bisticciare. L’ambizione di fare un film satirico c’è, ma trionfa un desolante qualunquismo.

il fatto che emerga un desolante qualunquismo non inficia la satira, anzi, la premia, perchè coglie nel segno, perchè dipinge perfettamente il quadro politico, anche a 40 anni esatti di distanza (quel film è del 1968, sono cambiati i simboli e i nomi, ma la desolazione elettorale e partitica è la medesima, se non peggiore)

Un commento

  1. Non ho visto quel film, ma Franco e Ciccio non si toccano! 😀 . Ti consiglio un film, se non l’hai mai visto: “Il Portaborse” di Daniele Lucchetti, per anni scomparso dalla circolazione, girato appena prima di Tangentopoli (’91). Da poco è riapparso in videoteche/noleggi, l’ho rivisto dopo anni, stupendo. Fantastica l’interpretazione di Nanni Moretti nella veste del politico bastardissimo! O_o

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: