carissimo ladro di biciclette…

… sappi che non l’ho presa bene

quando mezz’ora fà ho scoperto, uscendo dalla stazione, che la mia bicicletta non c’era più e vedendo per terra i reperti dello scasso, sappi che ti ho stramaledetto

non già per la strada da fare a piedi fino a casa con questo caldo, che è anche poca e posso ritenermi fortunato

non già per le poche decine di euro del valore intrinseco di una graziella del genere

è che per me quell’oggetto era quasi un bambino, dolce e al contempo vivace, da portare in giro e farsi portare

docile nelle mie mani sul suo manubrio, capriccioso con delle gomme sempre un po’ sgonfie

spero ti venga un rimorso della madonna, spero ti si sfasci la bicicletta in mano, e ti auguro migliaia di notti di diarrea fulminante con gastroenterite incurabile

e sono stato ancora gentile.

7 pensieri su “carissimo ladro di biciclette…


  1. Mi dispiace 🙁 poche cose sono brutte come il furto… come dice la mia meta’ (ciclista urbano anche lui): il bello dell’Italia e’ che le bici le rubano… ma poi non le usano!


  2. Sicuramente a volte dispiace quasi più per un oggetto di scarso valore economico ma di grande contenuto affettivo che viceversa. Credo sia una bella cosa. Non vorrei essere nei panni del mariuolo, alle maledizioni non do’ molto credito, ma come si suol dire: non è vero ma ci credo 😀


  3. Ahh, anche a me hai fatto venire in mente le maledizioni di Alex Drastico!!! 😀 … Condoglianze, a casa nostra siamo a quota due (tutte a mia moglie). Una a mamma la ritrovammo dopo qualche settimana, con delle cassette musicali nel cestino (tra le quali un live dei Blues Brothers bellissimo)..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.