ri-tardi

o per guasti ai binari o alle linee, o per carenza di personale, o per motivazioni surreali, questa è settimana di calvario, per viaggiare in treno sulle tratte pendolari

treni con la metà delle carrozze chiuse, altre con l’aria condizionata rotta che diventano forni buoni per cuocere e fare pure la crosticina

lunedì per fortuna e per caso, ero in ferie, ma chi ha viaggiato narra di situazioni imbarazzanti (quali un treno che si ferma a secugnago e non riparte più)

lele a volte dice che ci si dovrebbe lamentare di meno, ma questa è cronaca, non una lamentela

poi non dite però che devo tornare a viaggiare in automobile, ne’!!!