Giorno: 16 Luglio 2008

meetix 08 @ genova

manifestazione sul tema dell’ “Identità” promossa dal Comune di Genova nell’anno europeo del dialogo interculturale con incontri, seminari, eventi, mostre e concerti fino a ottobre

[ubuntu] nuovo team di quality assurance

ecco l’annuncio ufficiale della costituzione di un nuovo team di quality assurance guidato dalla comunità:

I'm pleased to announce that a community-driven Ubuntu QA team has
formally been created [0] and is rocking already! I'll keep this
short, but the basic team description/purpose is:

The Ubuntu QA team is focused on developing tools, policies, and
practices for ensuring Ubuntu's quality as a distribution as well as
providing general advice, oversight, and leadership of QA activities
within the Ubuntu project. [1]

We are broadly looking at enhancing the awareness and contribution to
QA around Ubuntu as well as helping people interested in serious QA
work find a common, collaborative, and open environment. I've put more
details on my blog announcement [2] and the team wiki page [1] so
please have a quick look over the details. We are looking to have a
very diverse team and welcome people to contribute/join.

-Jordan Mantha (on behalf of the Ubuntu QA team)

[0] https://launchpad.net/~ubuntu-qa
[1] https://wiki.ubuntu.com/QATeam/
[2] http://laserjock.wordpress.com/2008/07/14/the-new-and-improved-ubuntu-qa/

schediamoci tutti

La soluzione più sgamata per evitare che Maroni e questo governo passino per razzisti, è quella di prendere le impronte digitali di tutti. Lo spazietto per l’impronta digitale c’era già sulla carta d’identità, ma queste impronte finiranno, immagino, anche in un database…?

Questo database da chi verrà utilizzato, per quali scopi, con quali garanti e quali controllori?

Abbiamo bisogno urgente di una vera EFF anche in Italia, che tenga sempre vigile l’opinione pubblica e alta la sensibilità.

Impronte digitali per tutti dal 2010

<>

Impronte digitali per tutti dal primo gennaio 2010. È quanto prevede un emendamento al decreto legge sulla manovra che ha ottenuto il sì bipartisan nelle commissioni Bilancio e Finanze della Camera. Si tratta di una modifica all’articolo che raddoppia la validità della carta d’identità. Primi firmatari: Marco Marisilio, Fabio Rampelli e Massimo Enrico Corsaro (Pdl). «La carta di identità ha durata dieci anni e deve essere munita della fotografia e delle impronte digitali – si legge – della persona a cui si riferisce».

<>