del vedere

tutte le persone come amici

ho letto spesso anche su altri blog, è facile cadere come sono caduto parecchie volte

…nell’errore di associare allo star bene con una persona (non intendo il partner, ma amici conosciuti tra ufficio, scuola, tempo libero e altre occasioni) l’esser amico di quella stessa persona

evidentemente non esiste un automatismo, o una soglia

forse esistono fatti che testimoniano quel passettino in più che l’altro è disposto a fare nei tuoi confronti, forse è quello che definisce un amico

certo passare anche tante ore al giorno a condividere una scrivania, a ridere insieme e presumere di essere in sintonia, non basta

non basta

3 pensieri su “del vedere


  1. certo che no, l’amicizia è ben altra cosa, fatta di affinità selettive come di vissuti comuni


  2. @Leo mi riferivo particolarmente a esperienze di real life che son abbastanza lontane dai social network
    @Eta cosa intendi per vissuti comuni: 8-9 ore al giorno per 5 gg consecutivi, aver frequentato le stesse compagnie serali per 3 anni, non sono abbastanza “vissuti” ? forse no

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.