doing

uno scrive un blog, gli mette dentro un po’ di tutto
gli scrive dei pensieri più sciocchi, ma anche quelli più seri
e scrive di politica, di attivismo, ma anche di arte, quella che gli piace godere e respirare
e poi tutto si perde in un calderone trasversale che rappresenta quello che mi passa per la testa
si sa mai che a qualcuno interessi