Giorno: 2 Ottobre 2009

sillogistiche

questo territorio è pieno di zone agricole non più coltivate (deliberatamente)

queste zone ex-agricole sono nel raggio di 10/15 km da un casello autostradale, da una città e da qualche altra strada ad alta percorrenza

ergo questo territorio è diventato il territorio delle logistiche

il flusso generato da queste logistiche, è generalmente superiore alla circolazione sostenibile delle strade che le servono
paesi e circonvallazioni strangolati da un traffico generato da attività che non li riguardano direttamente, l’unica cosa che portano sono gli oneri di urbanizzazione nelle casse comunali e un modesto apporto occupazionale
il tutto in una logica di trasporto su gomma che non vuole vedere alternative, a livello politico

presticredito

a me può anche fregare relativamente poco, ci penseranno i giudici ad appurare la verità sulle vicende della prestigiacoma

ma la continua minaccia di querela trovo faccia parte di una prassi avulsa da una società civile…
non si può portare allo scontro qualsiasi vicenda, partendo dal presupposto che si tratti sempre di attacchi alla persona da parte di questi giudici sempre “corrotti e comunisti”