ibrida o metano?

se mai avessi l’esigenza, non immediata, di cambiare automobile (per questioni di famiglia e di ingombri che aumentano, non solo di desideri personali), tentando di fare una scelta che sia un buon compromesso tra le mie finanze e delle scelte che privilegino bassi consumi, basse emissioni inquinanti, soluzioni innovative sia dal punto di vista ergonomico che tecnologico… su cosa mi potrei orientare?

c’è chi dice che sia “ancora troppo presto” per fare scelte di questo tipo in un contesto realmente concorrenziale
è anche vero che forse qualche spiraglio c’è, un po’ il mercato si sta aprendo verso le tecnologie ibride

la terza generazione della toyota prius da questo punto di vista è un gioiellino che costa ~26000 euro e dunque è un investimento importante
ma quando alla tecnologia full-hybrid del motore aggiungi tettuccio fotovoltaico per la microclimatizzazione, batteria garantita come “eterna”, tutta la fanaleria a led, ruote in lega leggera e dimensioni ridotte per minori consumi… un pensierino ce lo fai

a seimila euro in meno c’è la honda insight, molto simile, nel complesso però con meno soluzioni innovative e tecnologicamente avanzate; soprattutto consumi leggermente superiori alla prius

al di là di questo fronte, rimangono le auto a metano
(se devo pensare a non dipendere più dalle oscillazioni del petrolio e suoi derivati, escludo dunque il gpl)

è da una vita che sono molto tentato di prendere la multipla natural power, per i suoi spazi interni e la convenienza su strada, è un ottimo compromesso
ma potrei anche aspettare la c4 picasso a metano che probabilmente uscirà nel 2010

posso tranquillamente aspettare e vedere, ma si accettano suggerimenti