liberi cantieri di sbarrax
android senza uscita
android senza uscita

android senza uscita

diciamo che l’assenza di Esci/Chiudi – come mi ha scritto Matteo Scotuzzi nei commenti – la capisco come “filosofia” generale, ma all’atto pratico non la condivido molto

per due motivi:

  1. specialmente nei browser per passare alla home page o alla pagina delle applicazioni, o apro una nuova finestra e chiudo quella corrente con cui ho navigato, o premo tante volte il tasto back quante sono le pagine visitate … gosh
  2. se un’applicazione si prende gran parte della cpu, e non ho un task manager nei task recenti accessibile via bottone, sono fregato come al caso 1): non riesco più a uscirne

ovviamente io sono nuovo, sia su android che su cellulari samsung, quindi non so dove sia il confine tra i limiti del sistema operativo e quelli del cellulare

3 commenti

  1. Hai proprio ragione sul browser, ha un’usabilità scadente purtroppo (a partire dalle schede, che si comportano più come finestre separate), per andare in home bisognerebbe usare menu>altro>home

    Nel secondo caso, si esce cliccando home, e sperabilmente android terminerà presto l’app 🙂

    E ora sei autorizzato a considerarmi un android-stalker 😛

  2. ffrancesco

    scorciatoia.. menu-finestre-x mi rimane la homepage di Google ma almeno ho ucciso la crono di navigazione e esco con un altro click. vabbè confesso, sono passato a dolphin! 🙂

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: