Cecilia

Laura e Cecilia mentre la mia radio preferita suona Shout (live) dei Tears for Fears, rincaso in questa notte di pioggerellina lieve e
frizzante
mi rimane dentro un sorriso che fa un po’ fatica a quest’ora a riemergere
ma la terza bimba è venuta al mondo
un tesorino di meno di tre chili che è uscito in pochissimo tempo
ho anche negli occhi il movimento eccellente dell’ostetrico che in un attimo ha srotolato i tre giri di cordone ombelicale che attorcigliati al collo (e pensi, nelle mani di una persona c’è la vita di tua figlia che nasce, e guarda che bravo che è questo, mi veniva voglia di baciarlo)

benvenuta tesorino, dopo che hai visto la tua bella madre e tuo padre, fra qualche giorno vedrai le tue sorelline

io nel frattempo non so se riuscirò ad addormentarmi,
penso ancora alle immagini di quando esco dall’ospedale
e si sovrappongono a quelle delle altre due volte
in cui avevo le maniche corte e faceva caldo ed era durato tutto un po’ di più

Un pensiero su “Cecilia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.