e notti

rosso notturno

le notti come queste
dall’aria fresca che par di montagna
grazie agli acquazzoni
e i suoni nitidi, freschi anch’essi
con cicale e grilli
qualche motorino che passa e solo più lontani
alcuni rumori più forti

son le notti che, come una volta, tieni aperta la finestra,
non acceso il condizionatore
e ti gusti i rientri a casa
e i vicini che mettono fuori la plastica

e ricordo le notti di tanti anni fa, a san lazzaro
dove d’estate mi piaceva stare appoggiato al davanzale
ad ascoltare i suoni della notte
che mi facevano stare bene