mi hanno rubato l'estate…

… ma sto facendo di tutto per riappropriarmene

di viverne un condensato

la primavera non c’è stata,
il mio mese preferito, dei profumi e delle temperature gradevoli e delle prime passeggiate, è trascorso nel freddo e nell’umido

primavere che non è stata neutralizzata soltanto dal punto di vista meteorologico, ma anche umano: il tempo libero inesistente, dovuto a orari insensatamente prolungati

ora vado in vacanza, praticamente a settembre, e dovrò racchiudere in due settimane il raccolto di odori, sorrisi, risate, passeggiate e corse con moglie e figlie, che normalmente vivrei in sei mesi 🙂
spero che sia l’ultima volta (di aver subito un furto simile 😉 )