Pani e pesci

“Pani e pesci, pesci e pani,
senza trucco vi moltiplico domani”
Isabella di Castiglia
per tre notti si concede
a chi la piglia;
pani e pesci, pesci e pani,
più son piccoli e più alzano le mani;
non ci casco questa volta,
dite all’ultimo di chiudere la porta.

da “Pani e Pesci” di Roberto Vecchioni

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.