Tag: news

r. swpat #1

la raccolta del materiale (e delle idee) sui brevetti software e lo stato attuale delle cose (situazione presso il parlamento europeo, prese di posizione delle major e dei movimenti più attivi) procede a rilento, ma procede
attualmente sto studiano le posizioni di Novell* e IBM, per capire un po’ come tira il vento

il sito www.nosoftwarepatents.com (segnalato su [discussioni@]) è sicuramente stato una ventata di aria fresca, per sintetizzare la montagna di roba accumulata su SwPat.FFII, ma raccapezzarsi, per trovare un filo conduttore per un talk per il LD, è ancora difficile

prende piede l’idea della tavola rotonda, qualcosa in cui io butto il materiale come spunto e poi se ne parla tutti assieme… mmm, prevedo confusione e ancora confusione…

(*) [1] Patent Policy, [2] Patent Policy European, [3] press release: Novell Supports Innovation, Competition in Open Source with Patent Policy

shadowed news

continuando questo discorso:

articles

A business case for profiting from GNOME
MonoDevelop: A port to call home (ovvero, come cercare di portare SharpDevelop verso Gtk#)

agnula 1.2.0 beta

è uscita la beta0 di AGNULA/DeMuDi 1.2.0 [link alla news ufficiale (2004, June 8th)], la distribuzione Debian-based per la produzione audio/video di livello professionale; utilizza l’installer di Sarge ed il framework CDD (Custom Debian Distribution).

rac-colta

dal sito di flexer, ho letto questi link che trovo molto validi:

Using GnuPG (PDF) – Author: Vincent Danen
Tcl/Tk Tutorial Index
How to create favicon-icons on Unix machines
Using the /dev and /proc file systems
FREESCO (stands for FREE ciSCO) is a free replacement for commercial routers supporting up to 3 ethernet/arcnet/token_ring/arlan network cards and up to 2 modems.
Issue 93: Setting up a VPN Gateway – Tuesday, January 01, 2002 – by Duncan Napier
Intrusion Detection FAQ
Global Incident Analysis Center – Verifying Files with Red Hat’s RPM – By Chris Brenton
TLDP – Intrusion Detection HowTo
chkrootkit locally checks for signs of a rootkit
Setting up a strong Linux firewall
Linux Data Hiding and Recovery – By Anton Chuvakin, Ph.D. – 3/10/2002 11:28

Formati Aperti

Formati Aperti‘ nasce con l’intento di aiutare a capire l’importanza di disporre di formati di file che garantiscano realmente la libertà di fruizione del software e l’interoperabilità dei programmi stessi.
  I documenti presentati sono eterogenei, ma le diverse estrazioni culturali vengono ravvicinate da un unico scopo: vedere un giorno software diversi parlare tra di loro senza difficoltà, portando cosi’ la tecnologia informatica al servizio dell’uomo e non viceversa.

La pagina, nata come progetto insieme allo Staff di SL.kuht.it, è in continuo aggiornamento al link: http://softwarelibero.kuht.it/risorse/freelosofy/formati_aperti.php; ecco i documenti principali:

“Possiamo mettere fine agli allegati Word” (di Richard M. Stallman) – [ versione originale ]

“Open source versus open standards”
Articolo di J. Schwartz (vice presidente di Sun Microsystems) che illustra alcuni punti di vista sulla necessità di avere standard aperti ancor prima del codice sorgente aperto.
Passo fondamentale: “Aprire il codice sorgente é buona cosa, ma non significa necessariamente che tutto quello che la community produce sia poi compatibile. Ecco, una volta di più, il perché gli standard siano il fattore più importante.”

“Libertà, trasparenza e compatibilità”
“Non é solo un problema di software. Il ruolo fondamentale nella scuola nel definire una cultura – soprattutto umana – nell’uso dei sistemi di informazione e comunicazione” (G. Livraghi su Alcei.it)

E’ compito delle istituzioni pubbliche liberarci dalla schiavitù elettronica
ALCEI – Comunicato Stampa del 28 gennaio 1999 – é compito delle istituzioni pubbliche liberarci dalla schiavit elettronica. Il problema é grave e sta peggiorando. C’é una soluzione: sistemi aperti, trasparenti e compatibili in tutti i servizi pubblici. Occorre una decisione chiara delle autorità italiane ed europee.

Gli e-book sono davvero dei libri?
(Quali e-book per la didattica e la ricerca?) Gli e-book sono davvero dei libri? Otto tesi su cosa i libri elettronici non dovrebbero essere (di Gino Roncaglia)

– ‘ Il formato RTF puo’ considerarsi “Aperto” ?‘ (dall’archivio ml di AsSoLi)

Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org (PLIO)
Il Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org (PLIO) illustra la propria posizione davanti alla Commissione ministeriale per il software a codice sorgente aperto.

“Perché usare formati aperti ?”
Interessante pagina nella quale Bastien Guerry e Dario Taraborelli illustrano in una sorta di panoramica botta e risposta, la questione dei Formati Aperti

The Xiph.org Foundation
“Manifesto” di Xiph.org, il gruppo che ha dato vita al progetto Ogg/Vorbis, sinonimo di standard audio aperto per software libero.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: