Tag: photos

thanks, freedom

———————————————————————–

       

———————————————————————–
il software è potuto rinascere libero, grazie a GNU, 20 anni fà, perché rendesse libere le persone, gli utenti, dalla schiavitù imposta da chi vuole imbrigliare la conoscenza e l’informazione

il fatto che, in molti ambiti, il sw libero sia tecnicamente migliore, è un effetto, non è il fine

troppi geek (o presunti tali) sono in circolazione, con l’unico passatempo nella vita, consistente nell’inquinare il vero motivo d’essere del sw libero

missed

Alla fine sono passato (nonostante qualche dubbio) all’account ‘pro’ su flickr, per non perder la visibilità delle foto antecedenti alle ultime 200.
In fin dei conti non è una grossa somma, e per un album online con tali caratteristiche di versatilità, categorizzazione e visibilità pubblica, penso che vi sia un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Ieri sera, alla riunione di definizione del programma del Linux Day 2005 a Piacenza, ho respirato un po’ di spirito collaborativo altrui e voglia di fare; speriamo che non sia solo il fondo di una bombola e di non dover tornare in apnea presto.

Stasera ci si vede all’incontro dei Fellow a Milano, occasione per incontrare Jonas Oberg, vice presidente della Free Software Foundation Europe. (->)

the right to be

As a Linux community member, I have the right to do charitable work centered around giving my time away for the cause of Free Software…
The GPL guarantees that our gifts will have the longevity they deserve.

(da “The Right to be a Charitable Community (II)” su LXer)

l'uccello e il sole risalire, piano piano ru-giada sole sulla torre #2

"linux for human beings"

anzi,GNU/linux for human beings”

sono arrivati i cd della ubuntu 5.10 da distribuire al linux day

IMGP0250 distributing Breezy 250+20+20 = ubuntu! self #2 bittersweet

ho scoperto che questi uomini di buona volontà hanno fatto un bel pacchettino deb di FreePOPs per Ubuntu… grazie 🙂

eye in the sky

eye in the skyAlcuni pensieri e alcune solitudini di oggi, rischiavano di mandarmi in loop mentale, soprattutto dopo il mutamento pomeridiano del cielo da azzurro a grigio/plumbeo.

Per fortuna c’ha pensato Valerio a tirarmi su il morale, con questa splendida canzone, giunta al momento giusto con le parole giuste: “Desde que o samba é samba” (Caetano Veloso)

obrigado

Update

Segnalo le splendide foto di Valerio e Ivana “AttivAzione in Sicilia”, nel quale d’ogni tanto appaio anch’io in tutta la mia bruttezza:


attivazione in sicilia

that Gate of Delirium…

gate of delirium

A volte, in una giornata qualunque, stai lontano del medioevo lodigiano e ti imbatti in pezzi inesplorati di medioevo di altro tipo, fatto di castelli, non di delirii a-professionali.

Avrei potuto scrivere del dentista e di Pizzighettone.

Avrei di che scrivere, su quanto era bella Cremona oggi pomeriggio.
E di come, tornando, mi è venuta voglia di entrare dentro Monticelli d’Ongina e fotografare la splendida Rocca Pallavicino Casali, scoprendo un paese soave e dimenticato.

rocca pallavicino

Avrei di che dire, sugli effetti deliranti dell’irrazionale e scapigliato progetto di riqualificazione del traffico piacentino della strana coppia Reggi-Carbone, ma per fortuna appena esco dalla città l’adrenalina scende e cala il buio sulle scelte di amministratori locali, sempre troppo poco lungimiranti.

Mi piace osservare come, il patetico tentativo di riportare fiducia nei cittadini verso lo strumento elettorale, con primarie vere e altre primarie fantasma, sia affiancato da un altro fenomeno, la creazione di un sottobosco – o forse sarebbe meglio definirlo un muschio – di accordi (e di rumori di) tra micro-forze politiche che, a me personalmente, danno il voltastomaco.

Anche i miei cari radicali, nonostante abbia letto tutto e il contrario di tutto sulle dichiarazioni di Pannella in questi giorni, mi lasciano molto perplesso, dopo l’accordo con lo SDI di Boselli.

E d’altronde, rendono bene queste foto, la confusione in cui si dovrebbe districare l’elettorato italiano:
     

cha-cha-changes

sbarrax

mi sembra sempre più incredibile quanto ci possano essere delle cose che ancora mi piace fare, che ancora mi fanno sentire “utile”… è sempre maggiore il distacco da quel mondo medioevale che per troppe ore al giorno ancora vivo.

mi è capitato anche di pensare: bene, domani schiatto, siamo già in pochi a portare avanti certi discorsi… ha un senso tutto ciò?
per adesso la risposta è ancora

Piccole letture:

RMS: The GNU GPL Is Here to Stay (Intervista di Federico Biancuzzi a Richard Stallman sulla preparazione della GPL v3)

Ubuntu: derivative or fork?

il sabato piu` lungo

terribile week-end di coercizione feudale, con un sabato ad altissima compressione temporale… il padrone che fa visita, gli strumenti del maniscalco inadeguati e la fucina troppo fredda per lavorare lo sporco ferro, l’emicraura che andava a braccetto col risottino giallo consumato nella bottega dal fetido clima, tanto che ho dovuto andare a fare un giro per cambiare aria e riposare le tensioni

per fortuna, il sabato più lungo, si è concluso con una delle serate più divertenti e animate che ricordi ultimamente, passata al rockin’rho con gli amici del milug: le mie foto e quelle di Raval

=====================

some pics:

 bargnu rockin'rho a coffee by sbarrax

fat-ica

anche Alex è stufoTrascinarsi

periodo faticoso, il valvassino ha le sue vicissitudini famigliari e come al solito le orde di pirati (di etnìa non bene identificata) fanno il bello e il cattivo tempo su di noi, distogliendoci dagli obiettivi (ma ne abbiamo?!?) e facendoci perdere il lume della ragione

l’essere femminile ormai è definitivamente mutato, il ricordo della collaboratrice fidata e paziente è svanito, la mia pazienza è sublimata in sopportazione da ectoplasma, divertito dall’accadere dei patetici fatti

per il resto, il comandante e io abbiamo finalmente attivato un car-pooling a turn-over settimanale, visto che quei 35 km di tratta di via emilia fino al feudo lodigiano, erano percorsi nei medesimi orari ormai da mesi

la settimana scivolerà, avida di parole e affamata di immagini, fino a un sabato che promette di essere lungo, molto, anzi troppo, lungo – se prima di oggi l’unico impegno preventivato era quello serale (milug, insieme a valerio) al rockin’rho (vedi foto dell’anno scorso), ora sembra profilarsi un sabato mattina (con eventuale coda pomeridiana) di lavoro feudale, dal momento che il non-sense prevale e l’ordinario diventa straordinario e viceversa

negli sguardi, negli sbuffi, nelle camminate storte, si avverte tutto il mio disagio; mentre i pensieri e i progetti guardano altrove

Immagini, sogni, e ancora immagini

from nessuna scrittura vallekas alchemicoblu by sbarrax

Software Libero e dintorni

Today’s Alert

GPL Version 3 Development and Publicity Project (GPLv3) Announced

Free Software Smacks Down Patents

Microsoft Antitrust: Three U.S. think-tanks ask to help Microsoft

Net_User_3 conference: Art, new media, and free software

e un po’ più vecchie:

Manufacturer turns to open ERP software to run business

Enterprise blogs: Business boost or timewaster?

Making money from FLOSS

Five mistakes GNU/Linux neophytes make

dieci attorno al tavolo

Cross The Lineoggi ero fuori posto –

io, scudiero di mansione e giullare per passione, sono stato piazzato a sostituire il valvassino, a sedere alla tavola ovale – grasse risa e levate di magli, lamenti e ore perse in un silenzio inutile (il mio) – ascoltando parole di poco spessore e di tremenda futilità, scorrere a fiumi

The Time Tunnel
come i fiumi di ira (odio al mondo, e a quegli istanti) che mi consegnavano ad un’altra dimensione, imploravo che la macchina del tempo ricominciasse a funzionare e mi portasse via dal medioevo

ma così non è stato, anche se il tempo benevolente ha calato le tenebre sugli astanti, scogliendo l’assemblea per sfinimento e per il disimpegno di altri cavalieri

finirà mai, tutto ciò?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: