radicali

fissata la sede del demcamp

Il DemCamp si terrà presso la sede dell’Università popolare di Roma, nel suggestivo palazzo Englefield (Via 4 Novembre 157) a pochi passi da Piazza Venezia, per tutta la giornata di sabato 4 ottobre (dalle ore 9 alle 19).


Visualizzazione della mappa

dei denari e dei talenti

Con un governo che grazie al suo marketing vuole affermarsi come il governo che porta ordine, efficienza, taglia le tasse e premia “i migliori”, magari c’è da fare anche un po’ di promozione della realtà e ascoltare chi parla delle opportunità mancate.

Contiguo, riporto questo passaggio del pezzo “Aspettando la riforma dei talentidi Michele Ainis:


Questa malattia tutta italiana è stata diagnosticata a più riprese: basta leggere i libri di Floris, Stella e Rizzo, Abravanel, solo a considerare i più recenti. Ma alla diagnosi non segue mai la terapia. Perché? Innanzitutto per una resistenza culturale, che una volta tanto unisce la destra e la sinistra, i preti e i mangiapreti. Sta di fatto che il solidarismo cattolico e l’egualitarismo ereditato dalla tradizione comunista hanno in sospetto ogni processo selettivo, in nome di un malinteso sentimento d’inclusione verso gli ultimi, verso chi uscirebbe fuori gara. Bella carità, quella di chi per aiutarti ti nega ogni riscatto sociale. E in secondo luogo sta di fatto che i privilegiati votano, e il loro voto è ormai più numeroso del voto degli esclusi, dei senza privilegio. Sarà per questo che i programmi elettorali di Prodi e Berlusconi non hanno speso neanche un rigo sull’abolizione degli ordini professionali. Una vergogna nazionale, un tappo alla libertà di concorrenza inventato dal fascismo, che l’Unione europea ci chiede a giorni alterni di riporre nel cestino dei rifiuti. Senza successo, dato che i loro iscritti – stando a un rapporto Censis del 2007 – sono ormai un milione e 90 mila. E dato altresì che fra tali iscritti milita il 31,4% dei parlamentari.

[Emma Bonino] "Da Assisi al mondo, un messaggio di pace e di nonviolenza"

Diffondo questo messaggio arrivato da Emma Bonino:

Venerdì 8 agosto si aprono le Olimpiadi a Pechino. Lo stesso giorno
saremo ad Assisi a manifestare per la pace attraverso la democrazia e il
rispetto dei diritti umani, in Tibet – a fianco del Dalai Lama – in
Cina, in tutto il mondo.

“Da Assisi al mondo, un messaggio di pace e di nonviolenza” è il nome
della giornata indetta dal Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale
e Transpartito e dal Comune di Assisi, con l’ANCI Umbria, con adesioni
di organizzazioni tibetane, buddhiste, degli enti locali e delle
associazioni (link all’elenco completo).

Essere presenti ad Assisi venerdì non è solo una “testimonianza” (e già
sarebbe moltissimo, nel momento in cui nel mondo sembra allargarsi il
perimetro di violenza, guerra e non-democrazia). E’ anche un’azione
politica concreta, parte integrante di quel Primo Grande Satyagraha
mondiale, che ci vede impegnati con Marco Pannella e tante compagne e
compagni per cercare di impedire la condanna a morte di Tareq Aziz e per
far emergere la verità sulla guerra in Iraq.

Ti aspettiamo a Assisi, a partire dalle 11 (link programma), insieme
agli amici e alle persone che vorrai tu stesso invitare.

ti aspettiamo,

Emma Bonino, Bruno Mellano e Francesco Pullia

I dettagli dell’evento: http://www.radicali.it/view.php?id=126828

Cessa l'occupazione radicale alla Commissione Parlamentare di Vigilanza

Radicali: anche grazie ai Presidenti del Parlamento cessa la nostra occupazione della sede della Vigilanza.

Grande passo verso l’ambizioso necessario obiettivo della legalità costituzionale.

Roma, 31 luglio 2008

In considerazione anche della quasi totale mancanza di apporto e partecipazione da parte degli operatori e del mondo del jure e del diritto a questa battaglia strenua della difesa della legalità costituzionale, diamo atto ai Presidenti del Senato Renato Schifani e della Camera Gianfranco Fini di avere comunque compiuto un passo sensibile nella direzione che riteniamo necessaria verso l’obiettivo del quale auspichiamo il raggiungimento.

I Presidenti delle camere infatti hanno intanto deciso sin d’ora di convocare la Commissione di Vigilanza finalizzandone il lavoro al compimento dell’atto dovuto: l’interruzione della flagranza omissiva di rispetto della Costituzione.

Tutto ciò considerato, abbiamo constatato che le ragioni e l’obiettivo per i quali abbiamo condotto la occupazione escono a questo punto seriamente rafforzati e, pur rammaricandoci che comprensibili valutazione di opportunità vengano ancora preferite alla tassatività obbligante dei dettati della Costituzione, ringraziamo fortemente le compagne e i compagni dell’intera Galassia Radicale per il persistere e il rafforzarsi della funzione storica del nostro movimento.

Naturalmente l’azione nonviolenta volta alla difesa e all’affermazione della Moratoria Universale della pena di morte e dei diritti e della vita di Tarek Aziz continua anche grazie ai confortanti risultati digià su questa battaglia acquisiti.

Marco Beltrandi, Rita Bernardini, Emma Bonino, Marco Cappato, Maria Antonietta Farina Coscioni, Matteo Mecacci, Marco Pannella, Marco Perduca, Maurizio Turco, Elisabetta Zamparutti

Sì, viaggiare, …

presentati dalla delegazione radicale nel gruppo del PD


Roma, 24 luglio 2008

Bilancio interno della Camera dei Deputati; votazione degli ordini del giorno presentati dalla delegazione radicale nel gruppo del PD

Ordine del Giorno n. 2/7 a firma dei deputati Bernardini,

Farina Coscioni, Mecacci, Maurizio Turco

La Camera,

premesso che:

ai deputati cessati dal mandato vengono garantiti: a) in misura illimitata gli spostamenti ferroviari sul territorio nazionale fino alla categoria “intercity”; b) i trasferimenti aerei nei limiti di un plafond variabile in base alla durata del mandato esercitato se hanno esercitato il mandato per almeno una legislatura completa; i pedaggi autostradali in misura illimitata con la sola opzione alternativa fra telepass o tessera via card; nonché i trasporti navali;

impegna l’Ufficio di Presidenza

a deliberare sulla cessazione di tali privilegi, garantendo che la libera circolazione autostradale, ferroviaria, aerea e navale sul territorio nazionale termini con il cessare del mandato parlamentare.

Votazione: respinto

Presenti 500
Votanti 474
Astenuti 26
Maggioranza 238
Hanno votato
143
Hanno votato
no 331
Presidente: Prendo atto che la deputata Argertin ha segnalato che non è riuscita ad esprimere voto favorevole e che il deputato Arturo Mario Luigi Parisi ha segnalato che ha erroneamente espresso voto contrario mentre avrebbe voluto esprimerne uno favorevole.

(altro…)

DEMCamp 2008

Il BarCamp Esperimenti democratici ha come obiettivo quello di affrontare il tema della crisi della democrazia, mettere a confronto esperimenti di iniziative politiche dal basso, proporre nuovi strumenti di partecipazione politica. Protagonisti dell’evento sono i blogger, gli attivisti, i movimenti, i comitati di cittadini e le organizzazioni civiche che vorranno usare il BarCamp per partecipare a un confronto sugli strumenti a disposizione dei cittadini per attivarsi sulle questioni di loro interesse, sulle pratiche partecipative e sulle riforme istituzionali necessarie per rinnovare la democrazia.

Il BarCamp Empirismo democratico, l’obiettivo è evitare di ricominciare sempre da zero, chiedersi è ha senso passare senza soluzione di continuità da un allarme all’altro per la democrazia e verificare se non ci sia un ingorgo di strumenti di partecipazione politica, la cui inflazione peraltro serve a mantenere se non accrescere la distanza tra gente e luoghi decisionali.

Poichè scrivere su un giornale che passa di mano in mano in una cerchia ristretta o redarre un blog che anch’esso viene letto e commentato in una cerchia ristretta sono cose assimilabili, l’assemblea è aperta a chiunque, cioè alla stessa crchia ristretta più chi capita.

» Il blog della conferenza