Tag: sindaco

Vincenzo Ceretti è il nuovo sindaco di Codogno!

festeggiamenti - foto di GianLuca Ferri
"Codogno, 16 maggio 2011/bis" - foto di GianLuca Ferri

Con 3.253 voti, e il 37,41% di preferenze, Vincenzo Ceretti è il nuovo sindaco di Codogno!.

via Vincenzo Ceretti Sindaco » Archive » Vincenzo Ceretti è il nuovo sindaco di Codogno!


Qualche considerazione

Degli 11 consiglieri eletti, solo 2 sono del pd, 7 non sono tesserati di alcun partito, 4 sono le donne: mi fa ridere se ripenso alle accuse in campagna elettorale di lista civica “maschera” dei partiti centrosinistra, questa ne è la dimostrazione finale (la componente civica è realmente predominante).

Vincenzo è davvero un’ottima persona, equilibrata, moderata, su cui avevo scommesso in tempi non sospetti.
Attribuire la sua vittoria alla sola spaccatura tra lega e pdl mi sembra riduttivo, anche se certamente ha aiutato.
Penso che abbia decisamente tutte le carte in regola per amministrare bene, anche se la situazione sarà difficile, e non solo per colpa delle amministrazioni precedenti.
Diciamo che c’è da ridare un’impronta, ecco.

Collaborare, proponendo sul web il suo progetto, è stato un piacere e un onore.
Così come conoscere le persone che hanno fatto parte della costruzione della lista civica Codogno Insieme, un buon progetto davvero e finalmente tanti incontri tematici e dibattiti che non finiranno nel nulla!
Serate in cui ho lasciato la mia paziente dolce moglie a casa da sola con la bimba, non sono state vane!

Vincenzo Ceretti

succede anche

visto che il sindaco di codogno, dossena, vuole superare a destra la lega e rilanciare sulla questione della sicurezza (percepita), si inventa anche cose inimmaginabili…

delazione
vedete qualcuno sospetto, ditelo a me, anche se volete rimanere anonimi, ci penso io a denunciare la cosa alle forze dell’ordine
il primo cittadino si sostituisce alle forze dell’ordine e alla (sacrosanta) necessità di prendersi la responsabilità di una denuncia, avallando così la rinascita della delazione pura e semplice
da usare, a piacimento dell’amministratore codognese, contro le persone che danno fastidio, indipendentemente dalla realtà dei fatti

reddito minimo per la residenza
avrà la residenza nel comune solo chi dichiara redditi per almeno cinquemila euro all’anno
codogno come paese di elite, il disoccupato in pratica non può andarci a vivere, e la cittadina agli occhi del sindaco diventa subito… “più pulita

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: