Tag: skype

Questione di meeting

Incontri remoti

  • daily meeting con cliente
  • 3 videolezioni su 3 figlie per 4/5 giorni alla settimana
  • videomeeting lavorativi di varia natura, su zoom, webex, google meet, gotomeeting, jitsi, teams, skype business, etc.
  • webinar
  • occasionali “aperitivi remoti”

 

Didattica a distanza: aggiungiamo (entropici) livelli di complessità

  • non è stato designato uno strumento unico nazionale per la didattica a distanza, mi sembra di capire che ogni direzione didattica abbia fatto una scelta propria
  • la direzione didattica locale ha adottato “ClasseViva” di Spaggiari, software migliorabile, se non altro è dotato di parecchie opzioni di utilizzo e “oggetti” logici (troppi, forse) come chat, aule virtuali, agenda, bacheca, etc.
  • ogni insegnante, o gruppo di ~, usa uno strumento diverso per comunicare con gli studenti compiti e videolezioni, affiancando troppo spesso anche il temibile WhatsApp per mandare i link a stanze zoom(…), magari cinque minuti prima dell’orario di inizio
  • chi controlla le indicazioni relative a compiti del giorno? Ovviamente i genitori, che se hanno più figli, finiscono per impazzire.

“Telegram è meglio” ipse dixit

Una volta probabilmente lo avrei scritto anch’io
ora… “it sucks
nel senso che i periodi ideologicamente carichi son finiti
adesso bisogna vedere cosa serve
e se è open source è meglio, certo,
se posso scegliere scelgo, ma se un cliente usa skype per comunicare non faccio più il talebano, lo uso e basta
se riesco a raggiungere le persone con whatsapp, lo uso, amen, anche se facebook mi tiene d’occhio e si ciuccia tutti i miei contatti, ne sono cosciente, lo uso, con schifo, ma lo uso.

Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: