Tag: software

[Chrome] Ti abbiamo fatto arrabbiare?

Provate a disinstallare Google Chrome, vi chiederà “Ti abbiamo fatto arrabbiare?“:

Ti abbiamo fatto arrabbiare?

Stamattina ho disinstallato Google Chrome, non per particolari motivazioni tecniche negative, é soltanto perchè tutto sommato stava diventando più che altro un simpatico giocattolo, neanche troppo leggero se si guarda la somma delle risorse impegnate dalla crosta e da tutte le schede.

E` certamente un prodotto tecnicamente ben fatto, ma alla resa dei conti non invoglia a sostituire firefox (e nemmeno IE), e di certo non è una sorpresa dal punto di vista del rendering, visto che in teoria utilizza lo stesso motore di Safari (che già uso periodicamente, sia su Windows che su MacOsX, per testare gli applicativi che sviluppo sul lavoro).

Trovo che sia un’ottima iniziativa di marketing, caratterizzata da un’interfaccia leggera, una localizzazione accattivante, semplicità funzionale (forse troppa, per alcuni).

Firefox, oltre a esser un browser e largamente multipiattaforma, è un vero proprio strumento di sviluppo e di test, estensibile.

Quindi ciao ciao Chrome, sei stato un esperimento simpatico. Arrivederci alla prossima volta, sperando che tu possa rosicchiare quote importanti a IE e aumentando la competizione, far crescere la coscienza delle alternative.

del GUADEC

sono anni che utilizzo GNOME con piacere, soddisfazione, quasi affetto, sicuramente convinto di aver visto crescere uno strumento che vada al di là di un semplice desktop manager

via emmanuele, ho scoperto un po’ tardi che in questi giorni si svolgeva a istanbul (si conclude oggi) il GUADEC (GUADEC (pronounced GWAH-DEC) is an acronym for the GNOME Users? And Developers? European Conference.), e pian piano da l� ho cominciato a leggere su quello che � tracciato, del futuro di GNOME

due percorsi, uno scopo

premetto che tutto ciò che sto per scrivere è tra lo speculativo e il personalissimo

ipotizzate un bivio strategico, che si pone appena dopo avere ricevuto la commessa di un progetto di applicativo web, in modalità servizio, che si evolva pesantentemente nel tempo, ma che si usi coi ritmi dei tradizionali applicativi fiscali

da una parte, scegliete di costituire un settore formato da 4 gruppi: analisti, sviluppatori, tester, assistenza

dall’altra, di formare il medesimo settore, ma con la parte sviluppatori data “in outsourcing”, a un altro gruppo di consulenti di cui ovviamente nulla sapete sull’organizzazione interna

sensazioni di quale delle due soluzioni possa avere maggiori probabilità di successo nel tempo?

effetti collaterali

mi sono accorto che le città che frequento e conosco, col tempo, arrivo a mapparle attraverso gli uffici come agenzia delle entrate, inail, inps, pretura, camera di commercio… effetti collaterali di essere sempre stato circondato da ragioniere e commercialiste 😉

e a proposito di agenzia delle entrate, è singolare riscontrare che sul loro sito web la mappa relativa all’agenzia di lodi sia completamente sbagliata (indica la fantomatica piazza forni in mezzo a via iv novembre)

agenzia entrate lodi errore mappa web

ironia del webmaster, se si clicca su “percorso accessibile”, la mappa indica ancora la vecchia sede di via polenghi (al bipielle city)

se può servire, l’agenzia delle entrate a lodi è in piazzale forni, dietro alle poste che ci sono vicino ai giardini adiacenti al cinema fanfulla (vicinissimo al sottopassaggio pedonale della stazione)

Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: