lavoro

Storia e storie

Le Storia, il mainstream da raccontare sui libri, e le storie di noi puntini. Decine di anni fa si sognava il futuro affascinati dall’idea di una cosiddetta intelligenza artificiale. Ora c’è, e ci spaventa, ci trova impreparati e goffamente inadatti a convivere con il pensiero di poter cambiare la società un’altra volta, dopo le cosiddette… Continua a leggere Storia e storie

Cambi

Febbraio 2012 mese di cambi. Casa e Lavoro. Dopo 5 anni a Fombio, si torna a San Rocco al Porto. Dopo 11 anni di Zucchetti, si va a Milano, in una ditta giovane, più piccola ma più interessante e vivace. Un po’ più di sacrificio dunque, ma l’aspettativa di qualcosa di più, anzi molto più… Continua a leggere Cambi

Flessibilità in uscita

La flessibilità in uscita… Far saltare l’articolo 18, o “licenziare facile”… Da qualunque parte la si guardi, penso che sia pericoloso affrontare un tema così complesso e delicato – Il Lavoro – con degli annunci spot che all’atto pratico destabilizzano soltanto. “Libertà di licenziare per motivi economici” – come reciterebbe la lettera alla UE –… Continua a leggere Flessibilità in uscita

Il lavoro mobilita l’uomo « Associazione culturale Adelante!

Pubblicizzo l’evento, stasera si parte con Tito Boeri, a Lodi… Da Il lavoro mobilita l’uomo – rassegna stampa 1 « Associazione culturale Adelante!. Si inizia lunedì 11 aprile con Tito Boeri “Contro i giovani – Come evitare che il Paese tradisca le nuove generazioni: lavoro e nuovo welfare per dare futuro all’Italia” Grazie a Michele

Multinazionale o molto provinciale?

Che un imprenditore sia libero di scegliere dove tenere le proprie fabbriche secondo i suoi interessi, non ci piove. Che abbia poi una responsabilita’ sociale proporzionale al numero dei dipendenti che impiega, e’ altrettanto palese. Nel confronto delle parti, in cui una parte dovrebbe essere il sindacato (che si deve essere smarrito in qualche anacronistica… Continua a leggere Multinazionale o molto provinciale?

le fabbriche e l'occupazione del lodigiano

da “In 50 anni hanno chiuso cento fabbriche” (il giorno): SONO 10.500, secondo una stima della Cgil, i posti di lavoro persi nel comparto chimico-tessile-energetico (oggi racchiuso nella sigla Filctem-Cgil) dal 1960 a oggi. E di 107 fabbriche attive all’epoca ne sono rimaste in vita 4, tutte in crisi. L’Avagolf (circa da 350 agli odierni… Continua a leggere le fabbriche e l'occupazione del lodigiano

lavoro vs. lavoro

i partiti politici si indignano per la scelta della fiat di voler produrre la nuova monovolume in serbia e non a mirafiori una certa fette di media ricalca le parole di marchionne e addebita queste scelte a una giusta rappresaglia nei confronti di un sindacato italiano che certo anacronistico (eufemismo) lo è ci sono gli… Continua a leggere lavoro vs. lavoro

il lavoro prima di tutto!

ne parliamo stasera a codogno… IL LAVORO PRIMA DI TUTTO – PROPOSTE. PROGETTI. IDEE contro la crisi