eventi

Incontro DevOps Italia 2018

A questa conferenza ho incontrato presenze amiche del passato – specialmente i protagonisti dell’era dei LUG emiliani, come Simone Piunno e Mauro Tortonesi – e incrociato realtà nuove e interessanti per il futuro (…)

I talk – tra quelli che son riuscito a seguire – legati ai processi di business e alla loro trasformazione in ambito automazione e cloud, sono stati di ottimo piglio e qualità, mentre quelli con un tasso più tecnico più elevato sulla carta, si son dimostrati scarsi dal punto di vista della capacità di dare un valore aggiunto all’ascoltatore (cosa che succede sempre più spesso, specialmente in eventi come CodEmotion, dove l’aspettativa è potenzialmente alta ma alla fine dell’evento emerge il networking e la qualità degli speech affonda spesso inesorabilmente)

 

Codemotion 2016

Avrei voluto scrivere un report dettagliato su questa conferenza di due giorni, ma non ne ho avuto le energie (o meglio, avevo iniziato ma ho perso la bozza a causa di un mancato sync dell’app di Evernote).

Note positive sono state la grande qualità dei keynote di inizio giornata (di sabato in particolare, dove un ragazzo di 13 fa un discorso fantastico riguardo all’etica dei programmatori e ricorda commosso Alan Turing, padre del computer e persona tormentata per la sua omosessualità).

Molto piacevole anche l’aver incontrato ex-colleghi di Fashionis e Agavee/SparkFabrik.

Guardando ai talk, ho scelto di dedicare il mio percorso ai filoni DevOps e Microservices e in ultima alternativa, AI/Machine Learning… sul primo filone ho trovato talk interessanti  esposti con chiarezza, in merito a Kubernetes, Docker, Architetture ServerLess.

Per quanto riguarda Microservices invece sono rimasto un po’ deluso, l’unico talk visto è stato quello di Mark Heckler (Pivotal): Living on the Edge (Service): Bundling Microservices to Optimize Consumption for Devices with Spring Cloud & Netflix.
Il buon Heckler ha calcolato male i tempi per una sorta di demo live, molto efficace per carità, ma rischiosa: non puoi fare una demo live così ambiziosa avendo 40 minuti a disposizione (di cui ne ha sprecati 10 in inutili premesse).

L’altro talk sui Microservices di venerdì pomeriggio è stato agilmente cancellato senza colpo ferire :-/

Indi per cui mi son gettato nell’area di AI e Machine Learning… con speaker di una noia mortale, slide a dir poco inefficaci, insomma dei fiaschi totali #1 #2

Il vero campione del sabato, quello che vale il prezzo del biglietto, è stato Sven Peters di Atlassian con il suo “Coding Culture“, roba di un altro pianeta proprio…



 

(altro…)

GG Sound Fest: Bimbi, Ramones e una giornata di festa!

GG1

CHE FESTA!
Ma ci pensi, una giornata all’aria aperta a Milano, dove i protagonisti sono i bambini con le loro famiglie, il gioco, la musica?
Se poi ci aggiungi la celebrazione dei Ramones allora diventa una giornata epica!

Ecco, smetti di immaginare, una giornata così esiste: è la GG Sound Fest, che approda al Circolo Magnolia di Milano, dopo le prime tre edizioni piemontesi.
 

MUSICA
Musica da ballare di tutti i tipi da un palco dj set, e un altro palco di concerti live che spaziano dalle ballate irlandesi al jazz moderno passando dalla taranta e dalle melodie per bambini.

BIMBI!
Pensando ai più piccoli: i corsi musica di Musindò per i bimbi 0-3, e poi maghi, clown, giocolieri e altri spazi di gioco, lettura e arte, in tutta tranquillità.
E naturalmente è tutto attrezzato per non lasciare mai in difficoltà i genitori: angolo allattamento, passeggino-parking, fasciatoio e tutto quello che serve per le esigenze dei piccolissimi.

RAMONES
Ai Ramones è  dedicata la mostra “Ramones Sniffing poster exhibition”:una raccolta di prime pagine dei giornali dagli anni Settanta a oggi curata da Ramones Sniffing Poster e Ramones World.
Il motto stesso della festa si rifà al “Gabba Gabba Hey” della canzone Pinhead, frase storpiata da Freaks e divenuta essa stessa motto dei Ramones.

 

QUANDO
Domenica 22 maggio 2016 dalle 10:30 alle 18.

DOVE
Il luogo è lo storico Circolo Arci Magnolia, a Segrate alle porte di Milano (zona Idroscalo).

 

QUANTO COSTA
Il costo è di 7 € a persona, ma si riduce a 5 € per gli abbonati GG e per gli iscritti alla newsletter di www.giovanigenitori.it e è gratuito fino a 3 anni (o con l’acquisto dell’abbonamento).
Tutti gli eventi e i laboratori all’interno della festa sono ad accesso libero e gratuito. Non è necessaria la prenotazione.

INFO e CONTATTI
Circolo Magnolia
Via Circonvallazione Idroscalo, 41 – Segrate (MI)
Per informazioni: redazione@giovanigenitori.it
Clicca qui per l’evento su Facebook

SOCIAL
FACEBOOK: https://www.facebook.com/giovanigenitori/
TWITTER: https://twitter.com/giovanigenitori

CHI ORGANIZZA
Dietro a questo evento c’è Giovani Genitori, iniziativa editoriale torinese “dedicata alle famiglie eco e slow” 🙂

Cloud Conference 2014

Uno speech può interessare per l’abilità del relatore di intrigare e/o tener vivo l’interesse della platea, piuttosto per il carattere innovativo degli argomenti trattati, o ancora perché – in caso di seminario – si prende un argomento e se ne implementa davanti a tutti un esempio, sia esso un’installazione o del codice di esempio.

Queste conferenze si muovono sul confine tra il product-placement e
la descrizione sommaria di un argomento caro agli organizzatori (magari al limite dell’off-topic).

Mi sarebbe piaciuta una conference in cui gli sviluppatori venissero immersi in case studies concreti
di utilizzo del cloud computing, non in presentazioni che sono marginali a esso

Ditemi voi infatti, se un tool per la creazione di API REST, piuttosto che un tool di ricerca basato su Lucene, o ancora come Spotify utilizzi Cassandra per gestire le playlist,
non siano argomenti affrontabili in ambito non-cloud…

Ironia della sorte proprio il ragazzo di Spotify ha ammesso che la loro applicazione non fa uso di cloud,
se non per lo storage della musica (che è su S3)… 😀

Indico la lista degli interventi che ho seguito con in corsivo un mini-commento:

1) Porcia –  Amazon Web Services

  • Istanze spot, costi
  • Kinesis, nuovo servizio real time processing
  • Panoramica C. I. & C. D.

intervento un po’ troppo commerciale, molto orizzontale, poco tecnico, dava un’infarinatura utile se non si conosce il panorama AWS

2) David Pilato –  elasticsearch

  • caratteristiche di elasticsearch
  • prodotto Kibana: interfaccia grafica in angularjs verso elasticsearch con notevoli potenzialità


Un simpatico product placement in ‘french english’, alla mia domanda (fatta via live.cloudconf.it) perché uno dovrebbe scegliere elasticsearch al posto di solr in effetti ha detto “sono equivalenti”…

3) Zimuel – Zend Technologies

  • REST caratteristiche generali
  • Apigility – suo software open source (fatto in Zend Framework 2) che permette di mettere in piedi una API REST con delle buone caratteristiche attraverso un’interfaccia web

Lo Zimuel di sempre, asciutto e pragmatico con qualche battuta ironica su java per rompere il ghiaccio, illustra il suo tool ZF2-based che mi è sembrato un buon software, così, di primo acchito

4) Mittica – Corley

  • Aws Iam
  • S3
  • DynamoDb
  • federated app
  • AngularJS sample
  • Interessante possibilità di taglio sia verticale sia orizzontale nei ruoli (iam)

una presentazione breve, molto pratica (e molto da “frontendisti”)

5) Antonello Pasella – freelance

esempi di Real time applications con angularjs, ma senza mostrare codice

Più uno show che altro, poi è saltato il telone e si è spento il proiettore… gosh

6) Simone Bordet – Intalio

  • CometD – loro suite opensource per utilizzare websocket&asyncIo
  • brevissima descrizione di Websocket

Bel prodotto e presentazione tecnica molto ben fatta

 

7) Jimmy Mårdell – Spotify

  • Version control for playlist
  • Cassandra – descrizione rapida delle caratteristiche
  • come spotify ha utilizzato Cassandra per la gestione delle playlist


Svedese, ex-lead developer di Cassandra, ora il manager dei developer playlist: bravissimo, velocissimo, una presentazione ottima


8) Salvatore Sanfilippo – autore/sviluppatore di Redis

  • Redis Cluster – Meccanismi di replica e Failover, raft, paxos

molto bravo, l’autore di Redis, però il carattere della presentazione era molto da database engineer


Solo gli interventi 1, 4 e 6 erano strettamente associabili all’argomento Cloud Computing,
già questo è indicativo di un qualcosa che dovrebbe essere migliorato, secondo me.

Riattivare spazi in abbandono

interessante, inoltro via max innocenti:


Temporiuso.net, associazione culturale e DiAP Politecnico di MilanoPromosso da OCA- Officine Creative Ansaldo

In collaborazione con Hors Commerce e AIAB_ Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica

Con il patrocinio e sostegno di IF- Innovare il futuro

presentano:14-17 tr oca

RIATTIVARE SPAZI IN ABBANDONO

NON E’ FANTASCIENZA!

14-16 Giugno 2012

ore 16.30- 20.00

Officine Creative Ansaldo, Via Tortona 36

Come avviare dei progetti e politiche di riuso temporaneo a Milano?

Gli attivisti e ricercatori di Temporiuso.net con studenti del Dipartimento di Architettura del Politecnico di Milano

saranno presenti dal 14 al 17 giugno all’OCA, le Officine Creative Ansaldo per presentare i lavori in corso del progetto Temporiuso X Milano;

per partecipare ai dibattiti sui tavoli istituzionali e discutere di spazi,  di processi di riuso, di regole di accesso e autogestione;

per installare in collaborazione con gli artisti di Hors Commerce l’Astronave dei biSogni,

dove i cittadini potranno votare, con le schede spaziali, i luoghi in abbandono o sottoutilizzati delle zone 3,4,6,8,9

che vorrebbero vedere riaperti con progetti dedicati all’arte, artigianato, studentati, ostelli temporanei e spazi per attività di quartiere.

Per informazioni: info@temporiuso.org | 02 2399 5535/2678   www.temporiuso.org

Meetup di Stack Overflow | 28-apr-2012

Condivido l’evento segnalato (e organizzato) da Rigel:

StartMiUp – 2nd annual Stack Overflow meeting

sabato 28 aprile 2012, 14.00

Via Federico Confalonieri 36, Milano (map)

We’ve declared April 28, 2012 as the second annual Stack Overflow Meetup Day! Last year over 2,000 of you got involved. It was amazing! This year, we’re calling on the entire Stack Exchange tech community* to double that number. We’re reaching out to every hacker, programmer and designer in the Stack Exchange family to join their local Stack Overflow Meetup on April 28th.

All you have to do is RSVP and maybe leave a suggestion for where people in your town can meetup. Consider bringing your favorite project to share and get help with, hire a speaker, or have your members do Ignite-style talks where anyone gets a maximum of five minutes to present. No matter what you plan to do, be sure to spread the word! And take photos at your Meetup; we’ll be featuring some of our favorite Meetup photos on the Stack Exchange blog.

Note: If your city or town has a group that’s interested in meeting but can’t do it on a Saturday, please feel free to host an SO Meetup anytime the preceding week. We chose a Saturday based on feedback from last year’s attendees, but some people may prefer an after-work meetup, and that’s perfectly fine!

And as a last little incentive… The top five Meetups with the most RSVPs and a venue picked out by April 9 will receive a little extra something from us at Stack Exchange HQ.

*Since our network has more than doubled in size during the past year, we’re inviting not only Stack Overflow users, but also members of Super User, Server Fault, Programmers, Ask Ubuntu, Unix & Linux, WordPress, Sharepoint, Game Development, Drupal Answers, DBA, Webmasters, IT Security, SQA, Cryptography, and Code Review! If you’re a hacker or programmer of any type who uses one of our tech-related SE sites, please join us.

via Meetup di Stack Overflow – Milan, LO, Italy | 28-apr-2012 – Meetup.