Tag: codogno

Giornata FAI… da queste parti

Giornate Fai

Codogno (LO):
Nel regio borgo di Codogno
Chiesa Collegiata di San Biagio*
Piazza Vittorio Emanuele
Sabato 27, ore 10.00 – 12.00 / 14.00 – 18.00; Domenica 28, ore 14.00 – 16.00
Visite guidate
Apprendisti Ciceroni®: Liceo Scientifico “G. Gandini” con sezione Classica “P. Verri” di Lodi; Liceo Artistico “C. Piazza” di Lodi
Chiesa di Santa Maria della Neve*
Via Roma
Sabato 27 e Domenica 28, ore 10.00 – 12.00 / 14.00 – 18.00
Visite guidate (la domenica le visite terminano alle ore 17.00)
Apprendisti Ciceroni®: Liceo Classico, Scientifico e Linguistico “Giuseppe Novello” di Codogno
Palazzo Trivulzio, ora Dansi*
Via Garibaldi, 6
Sabato 27 e Domenica 28, ore 10.00 – 12.00 / 14.00 – 18.00
Visite guidate (la domenica le visite terminano alle ore 16.30)
Apprendisti Ciceroni®: Liceo Classico, Scientifico e Linguistico “Giuseppe Novello” di Codogno
Domenica 28, ore 17.00: Recital di chitarra classica – Palazzo Trivulzio Dansi
Raccolta d’Arte “Carlo Lamberti”*
Via Cavallotti, 6
Sabato 27, ore 10.00 – 12.00 / 14.00 – 18.00; Domenica 28, ore 10.00 – 12.00 / 14.00 – 17.00
Visite guidate a cura della Pro Loco; servizio di audioguide
Santuario della Madonna di Caravaggio*
Viale Manzoni
Sabato 27 e Domenica 28, ore 10.00 – 12.00 / 14.00 – 17.00
Visite guidate
Apprendisti Ciceroni®: Liceo Classico, Scientifico e Linguistico “Giuseppe Novello” di Codogno

e, passato il ponte di Po…


Piacenza
Evoluzione urbana ed architettonica della Piazza Sant’Antonino: la Basilica ed il Chiostro. La Chiesa di San Vincenzo dei Teatini
Piazza Sant’Antonino*
Basilica di Sant’Antonino*

Piazza Sant’Antonino
Chiostro della Basilica di Sant’Antonino*
Piazza Sant’Antonino

Per questi Beni apertura Sabato 27 e Domenica 28, ore 9.30 – 12.30 / 15.00 – 18.00
Venerdì 26, ore 15.00 / 16.00 / 17.00: ingresso riservato ai soli iscritti al FAI solo su prenotazione c/o Segreteria FAI – faipiacenza@virgilio.it – tel. 0523 330811 – fax 0523 325440 oppure Punto FAI Libreria del Corso, Corso Vittorio Emanuele II, 160 – tel. 0523 384335; possibilità di iscriversi in loco
Visite guidate; ultima visita 30 minuti prima della chiusura

Archivio Capitolare della Basilica di Sant’Antonino
Piazza Sant’Antonino
Saranno ammessi gruppi di max 10 persone data la difficoltà di accedere ai locali
Chiesa di Santa Maria in Cortina
Lateralmente a Piazza Sant’Antonino
Saranno ammessi gruppi di max 10 persone data la difficoltà di accedere ai locali
Per questi Beni Venerdì 26, ore 15.00 / 16.00 / 17.00: ingresso riservato ai soli iscritti al FAI solo su prenotazione c/o Segreteria FAI – faipiacenza@virgilio.it – tel. 0523 330811 – fax 0523 325440 oppure Punto FAI Libreria del Corso, Corso Vittorio Emanuele II, 160 – tel. 0523 384335; possibilità di iscriversi in loco
Visite guidate

Sala dei Teatini – Ex Chiesa di San Vincenzo*

Via Scalabrini, 9
Sabato 27, ore 10.00  – 12.00 inaugurazione alla presenza delle Autorità cittadine; balletto classico su musiche di Pergolesi a cura della Scuola di Danza Choros “Il piccolo Balletto di Piacenza”- Direzione artistica di Marcella Azzali Diekmann; al termine visite guidate
Per questo Bene apertura:
Sabato 27,  ore 15.00 – 16.30
Domenica 28,  ore 9.30 – 11.30 / 15.00 – 16.30
Corsie preferenziali per Iscritti FAI; possibilità di iscriversi in loco
Visite guidate
Apprendisti Ciceroni  : Liceo Classico “M. Gioia”; Liceo Artistico “B. Cassinari”

il lavoro prima di tutto!

ne parliamo stasera a codogno… IL LAVORO PRIMA DI TUTTO – PROPOSTE. PROGETTI. IDEE contro la crisi

diario pendolare

>> Diario pendolare: foschia e ritardi da (PiacenzaSera.it)

sassolini verdi

Le regionali sono alle porte, siamo in campagna elettorale permanente, anche a livello locale le polemiche sterili vengono innescate da provocazioni da due soldi dei soliti fazzoletti verdi (che prima erano fazzoletti neri), che capiscono che per le comunali del 2011 c’è bisogno di saturare l’aria e farla diventare fritta.
Siamo ben lontani da scambi e confronti su temi concreti.

500 Piazze

Sono la metà di mille, però sono tutte in Lombardia:

il 27 e 28 febbraio 500 piazze per l’alternativa.

e sul web il decalogo del programma partecipato di Filippo Penati

La campagna elettorale entra nel vivo ed è importante che ognuno di noi in prima persona faccia il possibile.
Abbiamo previsto una grande mobilitazione con stand e gazebo per raccogliere idee, proposte e suggerimenti per l’alternativa lombarda al governo Formigoni con Filippo Penati. Appuntamento il 27 e 28 febbraio in 500 piazze della Lombardia. Si parlerà dei problemi legati a questo territorio e delle soluzioni per tornare competitivi. a

E in attesa dell’appuntamento di fine febbraio da ieri all’indirizzo www.penatipresidente.it è aperto uno spazio interattivo programmatico con 10 proposte che possono essere commentate ed arricchite.

Maurizio Martina
Segretario PD Lombardo

Roberto Rampi
Responsabile Organizzazione PD Lombardo

La (non)tangenziale di Codogno

Da “Il Giorno – Lodi – Altro ricorso al Tar sui lavori della Ss 234“:

NON C’È pace per il progetto della tangenziale di Codogno. Il tracciato, nato molti anni fa, sembrava essere pronto per partire a primavera. La Provincia, dopo l’esclusione di un’azienda di Carpi, nel Modenese, aveva infatti perso un ricorso al Tar e aveva riammesso la ditta che aveva fatto causa. Adesso, un’altra tegola. Contro l’aggiudicazione dell’appalto da parte di un’azienda di Bergamo, infatti, è arrivato un nuovo ricorso al tribunale amministrativo, da parte di uno degli esclusi, la società del Gruppo Gallotta.


Correlata:
Codogno, un altro ricorso blocca la nuova tangenziale (Il Cittadino)


PS: è normale vero che Foroni, l’anno scorso abbia corso sia come sindaco di Maleo e come presidente della Provincia di Lodi, e abbia mantenuto entrambe le cariche? Domanda retorica.

Partito… il Tesseramento 2010!

Sono arrivate le tessere, il tesseramento 2010 del Pd è entrato nel vivo.
Siete di Codogno e volete iscrivervi?
Scrivete a pdcodogno (at) gmail.com per informazioni.

tesseramento

RiScatta Codogno « Associazione Scirocco

RiScatta Codogno « Associazione Scirocco:

riscatta codogno

avventuratevi tra strade vie e vicoli di Codogno a caccia dello scatto migliore. <…>

critico

dopo due congressi locali, uno nel paese dove vivevo fino a tre anni fa, e l’altro nel circolo dove sono adesso, rimangono sensazioni a caldo di delusione troppo complicate e troppo poco elaborate

la delusione non è tanto per i risultati quanto piuttosto per gli atteggiamenti e la mancanza di volontà nel porsi come prioritario il metodo

tante di quelle chiacchiere che con le mozioni c’entravano così poco, da far sbadigliare o addirittura addormentare la platea, subente monologhi da 20-25 minuti che andavano ben oltre i 15 minuti a disposizione e ben diversamente dallo spiegare che cosa quella candidatura stesse proponendo in concreto

yawn


deve passarne ancora di acqua sotto i ponti

succede anche

visto che il sindaco di codogno, dossena, vuole superare a destra la lega e rilanciare sulla questione della sicurezza (percepita), si inventa anche cose inimmaginabili…

delazione
vedete qualcuno sospetto, ditelo a me, anche se volete rimanere anonimi, ci penso io a denunciare la cosa alle forze dell’ordine
il primo cittadino si sostituisce alle forze dell’ordine e alla (sacrosanta) necessità di prendersi la responsabilità di una denuncia, avallando così la rinascita della delazione pura e semplice
da usare, a piacimento dell’amministratore codognese, contro le persone che danno fastidio, indipendentemente dalla realtà dei fatti

reddito minimo per la residenza
avrà la residenza nel comune solo chi dichiara redditi per almeno cinquemila euro all’anno
codogno come paese di elite, il disoccupato in pratica non può andarci a vivere, e la cittadina agli occhi del sindaco diventa subito… “più pulita

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: