riflessioni

Xmarks Remote Tabs

…mi fa sempre un po’ impressione usare quella funzione e vedere la storia di tab aperte di chrome di anni fa, su computer ormai spenti e defunti, di esperienze lavorative e personali ormai sepolte fa riflettere sul legame così forte con una entità così debole come la fuffa della nostra vita virtuale, specialmente per chi usa così… Continua a leggere Xmarks Remote Tabs

L’anti-leader

Civati non è uno pseudo-leader ma un semplice punto di riferimento di una galassia delusa, sconfortata e alla ricerca d’identità. Quando sei alla ricerca di un’identità è facile seguire le orme di un leader forte, di uno che ti dice cosa fare. Siamo maestri in questo. Civati invece ci propone di aderire ad un progetto… Continua a leggere L’anti-leader

Un ottobre cosi'

Il caldo quasi estivo che dura fino a metà mese Un governo inesistente dal punto di vista pratico che ci lascia senza un barlume di speranza nel futuro prossimo E L’opposizione che esiste ancora meno,patetica a partire dai suoi dirigenti In un contesto in cui prevenire la violenza sembra troppo difficile da implementare e guarda… Continua a leggere Un ottobre cosi'

crac

Qui dice: (…) la vittoria di Pisapia a Milano non è il successo di una visione alternativa, di una nuova classe dirigente, di un’idea diversa di società moderna e rivolta al futuro (o anche solo al presente). La sconfitta è certamente di Berlusconi, ma il dato interessante e specifico di Milano è un altro: la… Continua a leggere crac

lo spostamento della terra

l’altro giorno reinvasavo le roselline prese al banchetto dell’associazione per la lotta contro la fibrosi cistica e pensavo al fatto di aver comprato della terra, che è stata scavata, trattata, mischiata a fertilizzanti e insacchettata nella plastica sacchetti stoccati su migliaia di bancali in un piazzale a 500 metri da casa mia (dove c’è forse… Continua a leggere lo spostamento della terra

Fantasmi

Stamattina sul binario sentivo i discorsi dei ragazzi di Citta’ Studi e sono comparsi fantasmi del mio (fallimentare) anno al politecnico, e di colpo mi son visto vecchio e in punto di morte, freddo, inutile, con un grande rimpianto-rimorso. Per fortuna mi e’ bastato pensare alla mia famiglia per cacciare il rimorso, ma temo che… Continua a leggere Fantasmi

le fabbriche e l'occupazione del lodigiano

da “In 50 anni hanno chiuso cento fabbriche” (il giorno): SONO 10.500, secondo una stima della Cgil, i posti di lavoro persi nel comparto chimico-tessile-energetico (oggi racchiuso nella sigla Filctem-Cgil) dal 1960 a oggi. E di 107 fabbriche attive all’epoca ne sono rimaste in vita 4, tutte in crisi. L’Avagolf (circa da 350 agli odierni… Continua a leggere le fabbriche e l'occupazione del lodigiano

cammina cammina

ieri era una mattina ovattata, nella neve che ha fatto capolino in questo gelido inverno camminando camminando verso la stazione – abito a 800 metri da essa – rimuginavo sui vantaggi di non aver cambiato casa magari optando per soluzioni più grandi in zone meno costose, per rimanere invece in un posto decisamente “servito” sotto… Continua a leggere cammina cammina