considerazioni

un altro pianeta

ovvero quello in cui delle famigli nè ricche nè vip, crescono i figli con standard di vita e consumistici elevatissimi figli che quando crescono – almeno anagraficamente parlando – te li trovi a discutere sulla prossima automobile da acquistare, che non può certo essere inferiore all’attuale segmento c da 180 cv, e che magari una… Continua a leggere un altro pianeta

libro delle facce

il boom di questa fine estate di facebook è impressionante, soprattutto perché lo strumento in se` esisteva già da parecchio tempo, e il fatto che si voglia contrapporre a myspace come peso specifico mi fa un po’ specie, visto che fondamentalmente i due servizi nascono e continuano a svilupparsi in direzioni diverse, perchè nati con… Continua a leggere libro delle facce

ilpaesechemormora2.0

“Facebook: il rovescio oscuro della medaglia. – Psicocafé” (considerazione già fatta in FF) In facebook, in friendfeed e in più in generale nei social network (i primi due in particolare sono quelli dove maggiormente nome e cognome hanno la prevalenza su nickname protettivi), sei tu che decidi cosa e quanto raccontare di te: l’errore eventualmente… Continua a leggere ilpaesechemormora2.0

di alcune manie

certo, gli italiani come luogo comune largamente implementato, hanno manie come il gossip e le classifiche immagino che l’avranno già proposto in tanti, ma se blogbabel facesse una scelta coraggiosa come eliminare la classifica, esaltando così tutto ciò che è strumento (già presente e molto valido) di analisi dei contenuti e delle discussioni? capisco che… Continua a leggere di alcune manie

dita macchiate

ho ancora le dita macchiate da tutte le prugne che ho snocciolato ieri sera, per farne marmellata la cosa è aggravata dal fatto che mi mangio da sempre le pellicine intorno alle unghie detto questo, l’aria meno umida, il morale è così così, il lavoro attraversa una fase di caos pre-ferie poco… costruttiva una cosa… Continua a leggere dita macchiate

regolare

come ricordava valerio qui, la distinzione tra immigrato regolare e irregolare, corre sul filo dell’ipocrisia ipocrisia che, come dice castelli sapendo di dire una fregnaccia più irreale che credibile, si manifesta in frasi del tipo “immigrati se avete un lavoro, tornate per due settimane nel vostro paese, poi venite qui solo dopo aver fatto richiesta… Continua a leggere regolare

primoverno 19

Questo nostro vento, un po’ maggiolino negli odori e nelle temperature, che richiama i cicloni del nord-europa… 19°C alle ore 19 del 19 gennaio… Segnali di un’inquietante accelerazione, nella mutazione climatica; non seguiti da altrettanta attenzione dalla popolazione, che si limita a registrare cinicamente, come un pennino che traccia un grafo sulla carta, di un… Continua a leggere primoverno 19

professione di fiducia

Pioveva che Dio la mandava, fino a pochi minuti fà. Sempre che questo Dio, sia lo stesso che c’era in quella chiesa, fino a poche ore fà. C’è nel cuore solo la consapevolezza che non voglio egoisticamente distruggere qualcosa di suo, che non voglio separare o dividerla da un mondo, ma solo costruire qualcosa di… Continua a leggere professione di fiducia