Categoria: eff & ffii

EFF Celebrates 20th Anniversary

Stop Software Patents – World Day


Il 24 settembre 2008 si celebra la giornata mondiale contro i brevetti software.

E` stata indetta da una coalizione di oltre 80 entità fra cui aziende, associazioni e sviluppatori.

La giornata vedrà il varo di una petizione internazionale contro i brevetti software, quella minaccia all’innovazione e alla competitività che l’estate di tre anni fà riuscimmo a evitare diventasse pratica europea.

Non c’é da abbassare la guardia, anzi, bisogna tenere alta l’attenzione sul problema.

EFF: Coders' Rights Project

Questo progetto della Electronic Frontier Foundation vuole proteggere i diritti degli sviluppatori, in particolare di quelli legati a tecnologie d’avanguardia e “delicate” (pensiamo a leggi americane come il DMCA), come la crittografia (utilizzata p.e. nelle restrizioni sulla fruizione dei contenuti digitali).

Promuovere NoOOXml.org

Firma la petizione online contro la procedura standardizzazione ISO del formato OOXml di Microsoft (qui spiega in sintesi le motivazioni della campagna).

Ci sono banner e questi bei bottoni, per pubblicizzare tale iniziativa di FFII:

button3.png

<a href=”http://www.noooxml.org/petition”><img src=”http://www.noooxml.org/local–files/start/button3.png” border=”0″></a>

button2.png

<a href=”http://www.noooxml.org/petition”><img src=”http://www.noooxml.org/local–files/start/button2.png” border=”0″></a>

Dalla Conferenza Stampa sul PDL Lombardo…

La conferenza stampa è iniziata alle 11:30, si è tenuta nella nuova sala consiliare “C” (Palazzo del Consiglio Regionale della Lombardia).
L’intervento iniziale e principale è stato quello del promotore del PdL, il Consigliere Regionale dei Verdi, Marcello Saponaro, che ha spiegato i principii e i motivi che hanno ispirato e portato alla realizzazione di questo Progetto di Legge.
Saponaro ha posto l’accento sui vantaggi in termini economici, nel breve e nel lungo termine, dell’adozione del Software Libero nella Pubblica Amministrazione lombarda, sfruttando la metafora del “buon padre di famiglia” che paga il mutuo per lasciare domani una casa di proprietà al figlio anziche’ pagare l’affitto: così investire oggi in Software Libero porta benefici domani, dal momento che – ci ricorda Saponaro – abbiamo a disposizione un software aperto (ne abbiamo il codice sorgente) e perciò personalizzabile, requisito indispensabile per le esigenze di controllo e trasparenza che la PA, ha in quanto detentore di dati sensibili dei cittadini, dei quali va tutelata la riservatezza.
Successivamente sono intervenuti altri Consiglieri della minoranza di centro-sinistra, firmataria del progeto di legge (unica eccezione, della maggioranza di centro-destra, il consigliere Silvia Ferretto Clementi di A.N.): Muhlbauer, Gaffuri e Monguzzi. Proprio di quest’ultimo mi ha colpito la frase “Posso sintetizzare in 3 punti. Questa legge fa risparmiare, innova e rende partecipi i cittadini. Quindi – aggiunge – non vedo perchè la Regione Lombardia non dovrebbe approvarla in un minuto“.
La trovo per certi versi disarmante, perchè mi pongo l’interrogativo, dentro di me, “e gli altri?

Dopo i Consiglieri, è intervenuto Lele Rozza, che ha collaborato in veste di consulente del progetto, attraverso il “Tavolo Regionale Politica del software nella Pubblica amministrazione“, iniziativa che ha visto coinvolti i maggiori attori dell’informatica mondiale (IBM, Novell e Microsoft), della piccola imprenditoria e dell’associazionismo (tra cui ricordo Milug, Openlabs, AsSoLi, FSFE e AttivAzione.org).

Formati Aperti e Software Libero nei sistemi informatici in Regione Lombardia

presentazione del PdL ai giornalisti e al pubblico.

Gruppo Consiliare – Verdi per la Pace


FORMATI APERTI E SOFTWARE LIBERO NEI SISTEMI INFORMATICI IN REGIONE LOMBARDIA.

UNA LEGGE PER L’INNOVAZIONE

conferenza stampa martedì 22 maggio, ore 11.30 (nuova) Sala C, Consiglio Regionale della Lombardia, via Filzi 29, Milano

Milano, 18 maggio 2007 – Innovazione, efficienza, competitività, trasparenza e risparmio: l’impiego dei formati aperti e del software libero nella gestione dei dati porta solo vantaggi alle pubbliche amministrazioni.

Per questo il “Tavolo Regionale Politica del software nella Pubblica amministrazione” (Politica del Software) promosso dal consigliere dei Verdi Marcello Saponaro ha messo a punto un progetto di legge che in 13 articoli liberalizza, innova e rende più efficace e competitiva la pubblica amministrazione lombarda attraverso una nuova politica del software.

-> Leggi il Comunicato Stampa

link correlato: http://politicadelsoftware.openlabs.it/?q=node/8

accanimento malapeutico

a raffica, oggi, fraintendimenti, incidentelli e rallentamenti stradali, intoppi sul lavoro e sul cammino

l’aggiornamento in produzione del webapplicativo che coordino è andato bene, insieme ad alcuni interessanti riconoscimenti aziendali

ma la giornata racconta quella classica sequenza di casualità che aggiungono ritardi su ritardi, incazzature su incazzature, intoppi su intoppi
se poi stendono un vecchietto in motorino a due passi da casa tua e ti bloccano la strada, come reagisci…? respiro profondissimo

dovevo scrivere l’annuncio ufficiale dell’assemblea soci del LUGPiacenza (che si terrà questo sabato, 5 maggio 2007, ore 10, alla ns. sede condivisa, il centro interculturale di via xxi aprile a piacenza), ma ovviamente la catena di avversità ha fatto sì che il sito del lugpiacenza fosse fantasma (per motivi sistemistici) proprio in questi giorni (causa spostamente del server del milug che gentilmente ci sta ospitando)

era da parecchio che, pur non essendo ne’ milanista ne’ un divoratore di calcio, non vedevo una partita così deliziosa, son decisamente soddisfatto

ora vado a nanna perchè domattina dovrò conquistarmi il mio posto al cup e fare, in seguito, la visita otorinofaringolaringea che sull’impegnativa del medico ha tanto di bollino verde d’urgenza: due afte gigantesche e rosse ardenti minano il cavo orale e il mio sistema immunitario da ormai troppo tempo (lele e gizm0 sono diventati quasi i miei confessori dei sintomi di tale malattia e forse non mi sopportano più 🙂 )

Zingaretti su IPRED2 a Radio DeeJay

erano le ore 19:40 quando l’europarlamentare Zingaretti è stato intervistato da Vic in onda su Radio DeeJay in merito all’IPRED2, votata e passata in prima lettura

Zingaretti e ViC hanno fatto passare un messaggio (secondo me) alquanto distorto, cioè che il “download per uso personale” sia legale… cosa che non trovo corrispondere a realtà

è già comunque positivo che argomenti come questi abbiano tale megafono

link correlati:

[EFF-Europe] Agire contro IPRED2

L’appello dell’iniziativa CopyCrime contro la proposta di direttiva “IPRED2”, è di scrivere una email al proprio europarlamentare, chiedendogli di votare gli emendamenti, nell’assemblea plenaria del Parlamento Europeo (24-26 Aprile 2007), proposti da FFII/EFF/EBLIDA/BEUC

Foundation for a Free Information Infrastructure
Electronic Frontier Foundation
European Bureau of Library, Information and Documentation Associations
Bureau Européen des Unions de Consommateurs

Link di riferimento (in inglese):

CopyCrime: Petizione contro IPRED2

copycrime

_

We believe that IPRED2’s new criminal sanctions pose a risk to legitimate business and respect for individual freedoms in the EU.

We ask that the European Parliament approve amendments that would remove the new crimes of “aiding, abetting, or inciting” and limit the directive to combat only trademark counterfeiting and true commercial-scale copyright piracy.

_

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: